“Innocuo”, è questo l’aggettivo più adatto per descrivere “The Defiant Ones” dei Charge Of The Light Brigade. Le 13 tracce che compongono questo album non sono infatti brutte o sgradevoli, ma piuttosto impersonali e insapori. Tutte le volte che ho inserito il cd nel lettore, dopo un po’ la musica è andata in sottofondo e l’ho recepita solo come rumore di fondo, senza avere nessuna reazione. Sarà che questo rock leggero venato di pop e influenzato dall’indie mi è sembrato piuttosto banale (mi sono stupito quando ho letto a riguardo qualcuno definire questa musica come capace di “sfidare l’ascoltatore”)…
Il problema con un disco così è che non so già più cosa scrivere, tanto gli sono rimasto indifferente, per cui il verdetto è: sufficienza formale, ma non lo consiglio di certo.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati