Album

The Aristocrats – You Know What…?

Recensione di Roberto Tiranti Ci sono un’inglese, un tedesco ed un americano, ma pur sembrando il classico incipit da barzelletta, qui c’è molto poco da ridere:Guthrie Govan: chitarraMarco Minneman: bat...

RHAPSODY OF FIRE – INTO THE LEGEND

Sono già passati tre anni dal precedente lavoro, l’attesa per INTO THE LEGEND era ormai diventata febbrile per i tanti sostenitori della band nostrana. La domanda principale che si fa di solito in vista di un n...

Crystal Pistol – Crystal Pistol

Si presentano con il classico look di scena, i canadesi Crystal Pistol, nuova (giovanissima) compagine di hard rock in tinta sleaze e street. L'immagine, in un genere come questo, è un buon bigliettino da visit...

Endstand – The Time Is Now

Vengono dalla Finlandia e, fortunatamente, non sono l'ennesimo clone dei Children Of Bodom ma una buona hardcore band con dieci, apprezzati, anni di carriera alle spalle. Dieci anni di sacrifici, live sempre pi...

Wonderland – Follow Me

Il progetto Wonderland nasce alcuni anni fa per volontà di Frank Andiver e Andrea “Tower” Torricini e con questo nuovo album, intitolato “Follow me” e pubblicato originariamente nel 2004 per il solo mercato gia...

White Willow – Signal To Noise

I White Willow hanno sempre rappresentato un discorso a parte nell’affollato panorama del progressive rock di stampo intimista. La loro miscela di atmosfere dolci e suadenti, le massicce dosi di tastiera e le l...

Asia – Astra

Sul finire degli anni ottanta il mercato discografico viene scosso dalle vendite stratosferiche di un nuovo gruppo denominato Asia con i primi due album, uno omonimo e l'altro Alpha. Dal primo album il gruppo h...

Judas Priest – British Steel

Con "British Steel", sesto disco in studio della loro ineguagliabile discografia, i Priest proseguivano il discorso iniziato due anni prima col brillante "Killing Machine", trasformando progressivamente il soun...

Knife – The Gloomy Side Of Things

Con un demo-cd ed un disco ufficiale alle spalle, i padovani Knife tentano nuovamente l’aggancio ad una casa discografica rilasciando questo ottimo “The Gloomy Side Of Things”. Pensate alla band nostrana come a...

Metalium – Nothing To Undo – Chapter Six

I Metalium non sono mai stati una delle mie band preferite, anzi personalmente non ho mai condiviso moltissimo la loro volontà di estremizzare all’inverosimile il concetto stesso di power metal portando ogni si...

Agro – Ritual 6

Sappiamo bene tutti che la musica, specialmente quella metal, non abbia limiti geografici e mi sarei aspettato di tutto tranne di dover recensire una band proveniente dal Sud Africa. La band in questione si chi...

Emerald Sun – Escape From Twilight

“Escape From Twilight” è l’ennesimo album fotocopia della scena melodic speed power europea. Raggiunto l’accordo discografico con la Limb Music Productions, i greci Emerald Sun rilasciano questo prevedibiliss...

Antimatter – Leaving Eden

"Leaving Eden" è un disco che aspettavo con molta impazienza, soprattutto dopo aver ascoltato la title track, rilasciata come preview qualche tempo fa. "Leaving Eden" è anche il primo disco degli Antimatter in ...

El Caco – From Dirt

Che si ripongano tutte le speranze di un ritorno al passato. Sembra essere questo il messaggio di 'From Dirt', nuova fatica dei norvegesi El Caco, che non fa altro che confermare la spinta di allontanamento dal...

Somniae Status – Echoes

C’era molta attesa attorno a questo disco. “Echoes”, difatti, eredita dal precedente debut “Cassandra” un bagaglio di consensi davvero molto elevato ed una serie di cambiamenti radicali come il passaggio a sono...

Vision Divine – The 25th hour

Forti di una line up in parte rinnovata e ancora una volta coadiuvati dalla sapiente mano di Timo Tolkki tornano i Vision Divine con un nuovo album, “The 25th Hour”, che si allontana dalle scelte musicali e lir...