La cosa che piu’ mi stupisce di questo demo e’ lo stuolo di colleghi che lo hanno esaltato descrivendolo come una sorta di “No life till leather” moderno, ovvero uno di quei demo che segnano la storia dell’underground. Secondo me spesso ci si lascia influenzare al contrario quando il gruppo recensito e’ italiano, troppo semplice ricorrere alle solite frasi fatte sulla scarsa considerazione del metal nostrano, quando i demo sono di questo livello infimo e’ inutile incensarli tanto per farlo. Sì, avete letto bene, “infimo”, a partire dalla fastidiosissima voce, naturale quanto le tette di Pamela Anderson, la pronuncia dell’inglese e’ pessima e rende il tutto ancora meno ascoltabile. Il tentativo di infarcire le canzoni con effetti vari non riesce a sollevare il demo da una pressapochezza avvilente, l’inizio di “…and the sky wept” ci presenta addirittura una batteria fuori posto ed un assolo iniziale che non trova senso alcuno, senza parlare dell’attacco ritmico scolastico ed anche un tantinello dissonante. Il tutto sarebbe anche passabile, ma poi arriva la voce e tutto crolla miseramente, il tentativo di raggiungere determinate tonalita’ e’ fuori luogo visto il fallimento totale. Sinceramente mi spiace parlare cosi male di un demo, ma cosa dovrei fare? Allinearmi con i colleghi di cui prima e dire cose false? Questo demo dei Twilight Zone e’ pessimo sotto ogni aspetto, le canzoni noiose e pretenziose (difetto questo che risulta essere il peggiore), musicalmente insufficiente con in piu’ l’elemento vocale veramente pessimo. Gia’ il genere proposto (power metal ovviamente) e’ abusato e ampiamente sviluppato che non ha piu’ molto da dire in termini di novita’, se lo si vuol suonare quantomeno lo si dovrebbe fare in modo da essere ineccepibili sotto l’aspetto tecnico e compositivo. Qui invece ci sono tutti gli elementi peggiori di questo genere e suonati pure male. Ragazzi mi spiace, ma secondo me dovreste rivedere il vostro impianto artistico e compositivo, o quantomeno affinare in modo netto e deciso le vostre capacita’ (in particolare quelle del cantante) e cercare di crescere. Per ora questo demo e’ pesantemente insufficiente, e non mi sento di consigliarlo a nessuno.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati