Pubblicato nel 2004
www.cliquerecords.com

Gran disco questo degli Shadow Fade! L’eccellente cantante Kevin Chalfant (Two Fires, Storm) in collaborazione con il session man Alex De Rosso (nota la sua esperienza con i grandi Dokken) sfornano un disco AOR di pregevolissima fattura, un disco patinato e ricco di canzoni splendide, ariose, ideali per mettere in mostra la sfavillante ugola di un Chalfant in stato di grazia.
Questo progetto e’ un parto (l’ennesimo) della Frontiers, la nostrana etichetta e’ oramai un punto di riferimento internazionale per l’hard rock melodico e l’AOR, un lavoro curato sotto tutti gli aspetti, a partire dalla splendidamente evocativa copertina per finire con la produzione perfetta per l’occasione. Molti di questi artisti non avrebbero “voce” senza questa coraggiosa etichetta che, oramai da anni, e’ stabilmente impegnata su materiale simile, questa volta pero’ ha veramente pescato un jolly importante, il connubio fra la vena melodica di De Rosso, eccellente con la sua chitarra, e la voce fuori dal comune di Kevin Chalfant e’ praticamente perfetto, degno dei classici del genere, i brani si susseguono lasciando una sensazione di stupore, tanto sono belli e coinvolgenti: grandi cori, melodie accattivanti, ottime chitarre e, ovviamente, una voce che lascia il segno.
“Run to me”, “Without you”, “Speak” sono forse i brani di spicco di questo lavoro, ma tutti sono degni di nota, dal brano piu’ melodico a quello piu’ graffiante, dalla prima canzone all’ultima, questo appare come un disco veramente sentito e curato dai due artisti (coadiuvati in qualche brano da Nick Savio, chitarra ritmica su “Sooner or later” e “Masquerade” e Chiara Baro, piano su speak), da citare anche i cori d Michael Gardner e Michael Higgins che donano profondita’ ed ariosita’ al suono di tutti i brani.

Ci avviciniamo alla fine del 2004 e questo disco si candida ad entrare nella mia personale top ten annuale, un anno ricco di uscite in ambito rock melodico/AOR, fra queste spiccano alcune gemme, una ha il nome degli Shadows Fade. Complimenti a tutti quelli che si sono occupati di questo disco, dalla Frontiers ai due eccellenti artisti, un ringraziamento a chi e’ stato capace di produrre un lavoro cosi bello ed intenso, Chalfant e De Rosso guadagnano molto da questa uscita, due musicisti maturi e completi. Cercate questo disco e fatelo vostro, vi farete proprio un bel regalo. Parola mia.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati