Velocissimo a rispondere, il capostipite dei Gorgoroth Infernus mi concede un’intervista email un pò stringata ma sincera… e ci dà l’arriverderci al 15 aprile!

Congratulazioni per l’ottimo album! Cosa ti induce ancora a creare musica dopo 17 anni?
Grazie! È un po’ difficile come domanda, per poter dare una risposta intelligente e significativa a questa tarda ora della sera, con soli pochi minuti a disposizione da dedicare alle interviste. Diciamo solo che mi è rimasta la carica necessaria, ok?

Cosa mi dici di Pest ritornato tra voi? Secondo me è grandioso!
Non si può che dire altro se non che è fantastico! Mi sto proprio godendo la situazione ed era proprio ora che accadesse. Lui più o meno è lo stesso tipo dopo tutti questi anni, e ci divertiamo un sacco lavorando assieme di questi tempi.

E la prigione? C’è un qualche ricordo che ti piace rivivere? Qualche esperienza utile che ti è servita e che vorresti raccontare?
Non c’è molto da dire. Forse, se fosse stata una prigione di alta sicurezza in qualche nazione estera, e se ci fossi rimasto per molto tempo, ma in tutta onestà, sembrava più che altro come essere intrappolati in un albergo di bassa categoria per circa 4 mesi, quindi non c’è molto da dire.

Perché ancora una volta il tema satanico e non qualcosa di nuovo?
Perché non rovesci la domanda e me la poni al contrario, ok??!

Cosa rappresenta Satana per te? Il simbolo dell’individualismo o il portatore del Male?
Satana e il satanismo rappresentano lo sforzo e la ricerca per la completa verità e bontà. Egli è il mio sì e il mio no, la mia linea retta e il mio obiettivo.

Possiamo dire che i Gorgoroth hanno in qualche modo cancellato il periodo Gaahl/King e siano “tornati al futuro” con sound e musicisti del passato, oggi nel 2009?
Sì, adesso [Gaahl e King, nda] sono dove devono essere, cioè tra i circa 25 altri ex-componenti del gruppo. Niente di straordinario e niente che voglio descrivere in dettaglio, se ne sono andati, e io mi sto chiaramente godendo il momento.

Non sono sicura di capire perché non vuoi che i vostri testi siano letti e pubblicati. Si tratta davvero del copyright o hai timore per la responsabilità nei confronti di linguaggio satanico o forte?
C’è una pletora di paure, se questa è la parola che scegliamo di utilizzare. Una di queste è la paura di essere copiati. Di recente ho osservato una nostra cover band e non mi piaceva. Perché dovrei rendere più facile ad altri in futuro fare lo stesso?

Parliamo ancora di QPAST. Qual è la migliore canzone per te? La mia preferita è “Satan-Prometheus”.
È difficile per me scegliere una canzone preferita a questo punto delle cose. Magari se mi chiedi più avanti, tra qualche anno, riuscirò a darti una risposta adeguata.

Quali sono le tue maggiori influenze musicali? Mi pare di cogliere anche molto elemento classico.
Le mie influenze trascendono quello che in pratica faccio e quello che trasmetto, pertanto dovrebbero parlare da sole.

Sei cambiato come persona, rispetto a 20 anni fa? Se sì, come?
Credo di essere un po’ più maturo, e in un certo senso più duro, molto più indurito. Adesso so con maggior chiarezza quali sono le cose su cui voglio spendere le mie energie, e di conseguenza mi avvalgo di questa comprensione.

Cos’è il black metal per te? Cosa te lo ha fatto amare a tal punto da sceglierlo come vita e modo di vivere?
Il black metal è l’espressione primaria a cui ho scelto di dedicare la mia vita, come compositore e musicista. Il black ai massimi livelli è in grado di ispirarmi come pochi altri fenomeni riescono a fare e allo stesso tempo io vedo il potenziale e il bisogno per un raffinamento, una continua esigenza di una ridefinizione dell’intero genere. Questa ovviamente è la mia missione.

Piani per tour in Italia? Ci piacerebbe tantissimo vedervi dal vivo!
Assolutamente, proprio oggi abbiamo raggiunto un accordo per nove concerti esclusivi in Europa ad aprile 2010. Milano è tra le città prescelte. Forniremo al mondo maggiori dettagli a questo proposito più tardi questa notte, e quando arriverà la vostra data tutto sarà stato abbondantemente pubblicizzato.

Un messaggio per i lettori di H-M.it? grazie !!
Ci vediamo a Milano il 15 aprile.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati