Riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa di Virus Concerti:

Domenica 3 luglio, Motta di Livenza (TV)
MOTTA.LIVE FESTIVAL

RUMATERA

FRATELLI CALAFURIA

ELVENKING

HELL IN THE CLUB

PHINX

Inizio concerti: 18:00

Ingresso gratuito

Sono questi i nomi delle band del roster di Virus Concerti, che saliranno il 3 luglio sul palco di MOTTA.LIVE! Il Festival quest’anno alla sua prima edizione, è nato allo scopo di far scoprire al pubblico trevigiano generi musicali diversi, partendo dal presupposto che la buona musica è tale al di là di ogni declinazione di genere. Per fare ciò gli organizzatori della manifestazione hanno chiesto la partecipazione esclusiva di gruppi targati Virus Concerti, che a partire dalle 18 fino alla mezzanotte di domenica 3 luglio, scuoteranno la cittadina di MOTTA DI LIVENZA, nell’entroterra trevigiano, con massicce dosi di rock’n’roll, electro, post-grunge, rock, dance e pop.

A salire per primi sul palco di MOTTA.LIVE, ci saranno i Phinx, un gruppo di giovanissimi ragazzi provenienti da Bassano del Grappa, che hanno all’attivo un album d’esordio “Log In” pubblicato lo scorso settembre, il cui singolo estratto “Italian Job” sta facendo ballare migliaia di giovani di tutta Italia. Inoltre i Phinx vantano una stretta collaborazione da circa due anni a questa parte con MTV New Generation, la storica piattaforma musicale che li ha portati quest’anno ad esibirsi il 30 giugno a Torino, sul palco dell’ MTV DAY.

Di seguito si esibiranno gli Hell In The Club, capitanati da Dave, già voce degli straordinari Elvenking, che con lo sfacciato glam rock di “Let the Games Begin” stanno ottenendo un successo dopo l’altro. Quest’anno la band ha avuto modo di partecipare all’ “Heineken Jammin’ Festival Contest”, organizzato ogni anno da Heineken in collaborazione con Rock TV, aggiudicandosi l’opportunità di suonare lo scorso 11 giugno all’ Heineken Jammin’ Festival, una delle manifestazioni più importanti del nostro paese, svoltasi anche quest’anno al Parco San Giuliano di Mestre, proprio lo stesso giorno in cui all’Heineken si era celebrato il grande ritorno del re del rock italiano Vasco Rossi. Poco dopo, il 25 giugno, gli Hell In The Club hanno fatto tappa al Sonisphere Festival 2011 il più prestigioso e atteso festival rock europeo per la prima volta in Italia all’ippodromo di Imola (IRON MAIDEN, PAPA ROACH, BUCKCHERRY, ROB ZOMBIE, APOCALYPTICA, SLIPKNOT, MOTORHEAD e molti altri).

La voce di Dave si accompagnerà successivamente al rock delle chitarre degli Elvenking, l’altro progetto musicale in cui l’artista è coinvolto, che vanta dal 1997 ad oggi una lunga storia di live in Italia ed Europa nonchè la pubblicazione di numerosi progetti discografici tra cui il loro album di maggiore successo “The Scyte”. Pubblicato nel 2007, “The Scyte” è stato supportato fin dall’inizio dal video della canzone “The Divided Heart”, che ha raggiunto più di 500.000 visite su You Tube ed è entrato in rotazione in diversi canali di musica metal tra cui MTV Sweden. Il sound degli inizi caratterizzato da un misto tra folk music e metal melodico, diviene mano a mano più heavy e dark, dando vita ad un mix unico e coinvolgente targato Elvenking.

La serata proseguirà poi con il power trio dei Fratelli Calafuria che, formatisi a Milano nel 2002, sono da anni attivi in realtà musicali dell’ambito rock/hc/metal italiano. La band da sempre attenta alle sonorità forti e alla sperimentazione, è caratterizzata da un sound ruvido, urbano e minimale nel quale sono inserite delle liriche che dipingono un quotidiano assurdo e grottesco, con un taglio di chi non vuole prendersi per niente sul serio. Il loro primo vero album “Senza Titolo – Del fregarsene di tutto e del non fregarsene di niente”, spaziando dal post-punk alla caricatura del pop da classifica, raggiunge un buon successo di pubblico, grazie anche ai video di “Di Getto” e “La Nobile Arte” che finiscono entrambe in alta rotazione su MTV e Rock TV. Dopo un tour lungo due anni tra Italia Europa e Stati Uniti, i Fratelli Calafuria, si sono ritirati in studio di registrazione e hanno recentemente pubblicato il loro secondo album ufficiale “Musica Rovinata” dove l’evoluzione del sound della band da vita ad un collage di italo pop, garage punk e musica sperimentale ad alto tasso di adrenalina.

A chiudere in bellezza la serata ci saranno i Rumatera, i mitici “tosi de campagna”, che stanno spopolando le piazze di tutto il Veneto e non solo, con le loro melodie scanzonate, accompagnate da testi in dialetto veneto, la stessa lingua parlata tutti i giorni dai ragazzi della regione che contribuiscono a rendere più vero e credibile il messaggio dei Rumatera sia in Veneto che fuori dai confini regionali. I Rumatera sono senza dubbio un fenomeno musicale di grande successo, rappresentando una valida alternativa ai moltissimi gruppi “clone” e ai gruppi costruiti a tavolino, sicuri di attrarre l’attenzione dei ragazzi dallo stile più “street” e “rock and roll” che non si sentono rappresentati dai modelli musicali proposti dalle majors. Il loro ultimo lavoro discografico “La Grande V”, vanta la presenza del Trio Medusa, da anni grandi sostenitori dei “tosi de campagna”, che per l’occasione ha ricantato “Sol bareoto del Mas-cio” (già contenuta nell’album 71 gradi) in dialetto veneto con l’accento romano.

Per info:

www.mottalive.it/

www.phinx.eu/

www.hellintheclub.com/

www.elvenking.net/

http://fratellicalafuria.tumblr.com/

http://www.rumatera.com/

UFFICIO STAMPA VIRUS CONCERTI
Francesca Da Ros
t/f.: 0434 29001
www.virusconcerti.it

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati