Avere vent’anni…..quali emozioni, quali speranze, quali e quanti progetti….
E se ad avere vent’anni sono quattro capelloni inglesi, allora in cosa credete che impiegheranno le loro ore buche? Nel Metal, ovvio!
Ma l’Inghilterra, si sa, da un po’ è spenta sotto il profilo metallico, con la sola Eddie a rantolare saltuariamente alla disperata ricerca di un degno sostituto.
Gli Sworn Amongst non saranno di certo la new sensation del nostro genere preferito. IL Cd in questione altro non è che un thrash ottantiano, derivante da sonorità tanto care ai Sepultura di “Arise” ed a detta della stessa band, dei Pantera.
La produzione è plasticosissima, il tutto suona davvero finto, la batteria sembra quella dei Depeche Mode, non credo che il batterista abbia suonato una sola nota di questo album in studio. Inoltre compositivamente risulta piuttosto fastidioso quel colpo di rullante costantemente in sincope, che rende il tutto ancora più naif e costruito.
Il songwriting poi risulta scialbo e davvero monotono, ripetendo le stesse soluzioni, peraltro brutte, nel corso dell’album ed a volte della stessa canzone.
Ho cercato qualcosa su youtube e sembra che la situazione dal vivo non migliori,anzi.
Insomma un Cd fondamentalmente brutto, scontato e derivatissimo. Certo a vent’anni, magari con un po’ di maturità in più…ma i nostri sono già al secondo full-lenght e se non sbaglio i Metallica a vent’anni avevano già pubblicato due pietre miliari ed erano la miglior band del mondo.
Col talento ci si nasce.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati