Ricevere un demo con al suo interno solamente due brani rende davvero difficile poter giudicare il lavoro svolto da una band. Purtroppo questo “promo 2005” dei Sovran è composto soltanto da due brevissime canzoni, per un totale di poco più di sei minuti di musica, davvero troppo poco per riuscire a farsi un’idea della musica proposta di questo gruppo. A ogni modo i brani che ho modo di ascoltare, mi rimandano con la mente ai Motorhead e al punk più grezzo. L’amore per Lemmy e soci, viene fuori durante l’ascolto di questo demo soprattutto grazie al cantato di Sovran, davvero grossolano e sporco e dotato di una carica fuori dal comune. “Secret agents” ha un tiro dannatamente incalzante, grazie al lavoro svolto dalla coppia Anthon e Necros alla chitarra e colpisce in faccia davvero più forte di un pugno, mentre la successiva “Roadkill” è un pezzo coinvolgente e pesante, veloce e assassino caratterizzato da un intermezzo più cadenzato e melodico che spezza la sua aggressività. Alla fine, non c’è molto da dire su questo demo che scorre via in maniera piuttosto anonima e tranquilla; le premesse per un buon full lenght ci sono tutte, speriamo che al prossimo colpo i Sovran riescano a partorire un demo con più pezzi.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati