Pubblicato nel 2014
www.wacken.com

Il festival più importante del mondo non ha certo bisogno di presentazioni, ma per ricordare la riuscita edizione del 2014 (qui e qui il nostro report) e celebrare così l’anniversario numero 25, la UDR record offre un lussuoso cofanetto comprendente 3dvd o 3blu-ray per permetterci di gustare (più o meno) il meglio avvenuto in quel di Wacken. Il package si presenta molto bene, con un dettagliatissimo libretto in cui vengono date informazioni dettagliate e curiosità sul festival, dalle sue umili origini, fino a diventare il colosso che tutti conosciamo, il tutto corredato da belle foto d’epoca. Davvero interessante! Il primo disco, il più interessante insieme al terzo, presenta le band attive sui 2 main stage del festival, il Black Stage e il True Metal Stage. Si parte a razzo con 2 pezzi degli Avantasia, quelli di apertura, Spectres e Invoke the Machine, che mostrano una qualità audio/video davvero ottima, costante per tutti e tre i dvd a prescindere dalla grandezza e importanza su cui la band registrata stesse suonando. Si continua con la furia teutonica degli Accept, i Saxon, coadiuvati da coristi e archi e gli immarcescibili Motorhead, non propriamente in forma smagliante. E’ interessante la grande eterogeneità del prodotto, si passa in pochi minuti a band diametralmente opposte tra loro, con la costante della qualità audio/ideo del prodotto. Da segnalare nel primo dvd, l’ottima scenografia vichinga degli Amon Amarth e la carica sprigionata dai Kreator, posti qui in chiusura, proprio come al festival. Purtroppo (immagino per motivi legati ai diritti d’autore) mancano band da 90 come gli Slayer, Skid Row e King Diamond.

Wacken 2014 DVD

Il secondo dvd, pur mantenendo la già menzionata qualità, è l’anello debole, con band davvero poco interessanti per un pubblico non teutonico, come i terribili Knorkrator o i Santiano, che non ho idea di come facciano ad avere successo. Già più interessanti sono gli i Prong e lo spazio assegnato alle band emergenti e vincitrici della Wacken Metal Battle, tra cui mi fa piacere segnalare i grandiosi danesi Huldre, autori di un folk metal davvero pregevole e da un ottimo stage che ricorda un vero e proprio bosco, e i cinesi Evocation, molto dotati tecnicamente e autori di un buon mix di death metal melodico e black metal. Nel terzo dvd hanno spazio le band attive sui palchi minori del festival: il WET stage e l’Headbangers Stage. Le band sono qui presentate attraverso un solo pezzo e quello che prevale è l’eterogeneità del prodotto: si va dalla furia death dei Decapiated, al power dei nostrani Arthemis (davvero ottimi, peccato essermeli persi quel giorno), ai grandiosi Hell. Ottimi i pezzi presentati dall’orgoglio italiano di nome Fleshgod Apocalypse, qui presenti con una terremotante Minotaur, gli ancora ottimi Masterplan e gli alcolici Onkel Tom, una presenza costante del festival tedesco.
Tirando le somme questo triplo dvd è un prodotto interessante sia come ricordo per chi ha partecipato all’evento, sia per chi se lo è perso. Ci rivediamo nel 2015!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati