“..Allora la vita non è che un vuoto senza fine. Nessuno può vivere sapendo di dover morire un giorno, come ti ho detto…del nulla, senza speranza..”

In questa citazione pescata nel brano ‘Solo’ sta racchiuso tutto il senso di ‘Cogito Ergo Crucior’. Wolf, membro e chitarrista tutt’ora della nostrana Raw black metal band ‘Gort’, è il fautore di un progetto da solista che prende il nome di  ‘Vita Odiosa’.

Questo è il secondo demo per la one man band e si colloca  in pieno nel ‘depressive’ con vaghe somiglianze a Burzum vecchio stampo o Xashtur. E’ un lavoro pieno di attitudine, passione e voglia di esternare ribrezzo e solitudine, misantropia e malvagità. Nel disco, racchiuso in cinque tracce dai titoli “suicidal tendencies” e nichilisti,  si dà spazio ad atmosfere nere strumentali, melodie classiche e basilari, sensi paranoici ed ossessivi, riffs ben riusciti, che creano un percorso verso la disperazione e la rinuncia di ogni emozione.  Lo screaming straziante, la produzione grezza volutamente soffocante, i momenti lenti che si alternano ad improvvise accelerate, rendono ‘Cogito Ergo Crucior’ un lavoro ancora più artistico non cadendo mai in periodi banali. Dall’opener tormentante ‘Ancora una volta’,  passando per  ‘Solo’, a mio avviso il pezzo forte, espressivo e di qualità  di questo demo, proseguendo per la lacerante ‘ Lenta si consuma la vita’ , giungendo all’outro ‘Addio’, condita soltanto da poche note tristi, addolorate in pianoforte, si coglie il segno e si creano stati d’animo bui, cupi, qualificati dal genere. C’è da dire però che la durata di ‘Cogito Ergo Crucior’ a mio avviso è un pò eccessiva, dando troppo spazio alla staticità; tutto è ridotto all’essenziale, a volte si sente la mancanza  di qualche spunto musicale in più e questo forse riduce gli apprezzamenti solo ai cronici appassionati del depressive black metal più incalliti.

‘Cogito Ergo Crucior’ resta comunque un discreto lavoro, che esprime tutta la sua anima negativa. ‘Vita Odiosa’ è un fine prodotto dell’underground italico che bisogna sostenere e supportare.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati