Thrash. Nient’altro che puro, vecchio, sano e violentissimo thrash. Quello virulento della Bay Area, che non chiede permesso, che vi fa venire voglia di prendere a spallate il muro. Ecco cosa si materializza al primo ascolto di questo CD dei polacchi Virgin Snatch, il quarto della loro carriera. Se pensate però che “Act Of Grace” sia una scontata revisitazione dei modelli d’oltreoceano siete fuori strada. Qui infatti sta il vero motivo di interesse verso questo prodotto. Ad un ascolto più attento ci si accorge che il genere è stato completamente rivisto in un’ottica più moderna in fase di arrangiamenti e songwriting. Si passa da momenti di estrema brutalità ad altri in cui dominano partiture vocali assai vicine al thrashcore, senza dimenticare l’elevato tasso tecnico dei musicisti che si cimentano in passaggi strumentali di notevole spessore.
Un lavoro sicuramente interessante e che, al pari di tanti altri prodotti della Mystic Productions, spicca per originalità e personalità. Merita sicuramente un ascolto.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati