Pubblicato nel 2002
www.myspace.com/vintersorganic

Andreas Hedlund aka Vintersorg. Il musicista/cantante/compositore/produttore svedese è sicuramente uno degli esponenti più rispettati e venerati dell’odierna scena black avantgarde e lavori incredibili come il penultimo ‘The Focusing Blur’ lo testimoniano a gran voce. Il suo, comunque, è un percorso sonoro che inizia nel black metal di estrazione pagan/folk e si evolve in maniera incredibile nel corso degli anni, facendogli raggiungere una notorietà importante all’interno del settore sino alla collaborazione con i fenomenali Borknagar. Tra le altre cose, ha dato vita al progetto Otyg, incide dischi solisti (in ambito progressive folk/rock e sotto monicker Waterclime) e copartecipati (Cronian, Fission).
Il fenomeno Vintersorg esplode probabilmente con questo geniale ‘Visions From The Spiral Generator’ ma già con il precedente ‘Cosmic Genesis’ aveva evidenziato un forte punto di rottura con il passato. Non c’è solo la splendida voce (clean, screaming) di Andreas, tutto l’album è costruito alla perfezione sugli stilemi di un black progressivo altamente personale e riuscito. Le tematiche cosmiche, da sempre un pallino di Vintersorg, sono come sempre ottimamente approfondite e ogni episodio ci presenta la giusta commistione tra complessità d’esecuzione, passaggi acustici. arrangiamenti incredibili, liriche ispirate e soluzioni totalmente inaspettate e leggermente avantgarde. La presenza di Steve Di Giorgio (Death, Control Denied, Sadus, Testament) al basso è forse l’aspetto più emblematico di una proposta sonora tecnica ma al tempo stesso melodica e coinvolgente. Tra gli episodi più rappresentativi troviamo la bellissima ‘E.s.p. – Mirage’, in forma prodromica un pezzo da ‘The Focusing Blur’, o la semi acustica ‘A Star Guarded Coronation’, uno dei pezzi più profondi e riusciti dell’intera discografia della band. Presi a titolo d’esempio, questi due brani rendono bene l’idea di una proposta sonora mutevole e imprevedibile, in cui concetti fondamentali come melodia e imprevedibilità regnano incontrastati.

Un lavoro fondamentale per la totale e completa maturazione artistica del progetto Vintersorg e del suo leader Andreas Hedlund, a oggi uno degli interpreti più rispettati del settore.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati