Intervisto via mail il fondatore dei Vicious Rumors, lo storico chitarrista Geoff Thorpe, che mi risponde con grande entusiasmo per il futuro della band, senza guardarsi molto indietro.

Dal 1979 al 2011: come riassumeresti questi 32 anni di Vicious Rumors?
È stata una corsa spericolata con alti stupendi, e bassi molto bui. Nel complesso sono tra i più fortunati, infatti ho vissuto il mio sogno dall’inizio alla fine! Con il meglio che deve ancora arrivare!

Cosa ha animato e ispirato la composizione di Razorback Killers?
Mi sentivo solo contro il resto del mondo. Quando abbiamo iniziato questo album non avevamo né un contratto, né un cantante, e tutti pensavano fossimo morti sul nascere. Avevo qualcosa da dimostrare! Assieme agli altri, abbiamo voluto creare un album di fuoco e passione, un classico con energia nuova… E ce l’abbiamo fatta!

Cos’era l’heavy metal per te quando hai cominciato?
Sono sempre stato vecchio, he he! Black Sabbath!!!!!!!!!!

Cosa rappresenta oggi per te l’heavy metal, dopo tanti anni nel giro?
È i Vicious Rumors, è uno stile di vita, vivere on the road, il fatto di essere disposti a spingersi al di là di dove uno creda di poter arrivare.

Razorback Killers ha ricevuto delle ottime recensioni in giro per il mondo- complimenti per un ritorno sulle scene davvero superlativo! Perché secondo te i VR non sono stati in grado di trarre maggior profitto dal talento e dalla musica, come hanno fatto altre band? In altre parole, non credi che avreste meritato un maggior successo nella vostra storia di band?
A dire il vero io sono molto grato per tutto il successo che i VR hanno comunque avuto. Siamo riusciti a fare tutto, e abbiamo ancora tantissimo davanti a noi. Non ho alcun ripianto.

Come paragoneresti Brian Allen a James Rivera e all’eredità di Carl Albert?
Non lo faccio. Onoro il passato ma vivo per il presente. Brian ha degli acuti potenti e dei bassi molto profondi. Ha le corde vocali giuste e gli viene facile. È stato un ottimo nuovo inizio per i VR, con Brian. James certo, è leggendario di diritto, mentre Carl è un dio, e questo lo sanno tutti!

Perchè vi siete divisi da Rivera?
Avevo bisogno di uno che fosse 100% dei VR.

La chitarra è sempre stata un elemento portante del vostro sound. In quali album della vostra carriera pensi che sia meglio espressa?
Razorback Killers, Digital Dictator, Warball…. i nostri tre album con la Atlantic.

Con quale chitarrista hai avuto più feeling, in tutti questi anni?
Io e Mark McGee eravamo il team classico, eravamo come fratelli. Ma con Kiyoshi adesso c’è un’ottima chimica!

Torniamo a Razorback Killers: qual è la tua canzone preferita sull’album?
ALL I WANT IS YOU

‘Let The Garden Burn’ pare scritta apposta per essere suonata dal vivo. È così? …..Vi aspettiamo con trepidazione on the road in Italia!
Certo che sì, quella e molte altre!

Se devi menzionarne uno solo, qual è per te il valore più importante nella vita?
Il rispetto.

C’è altra musica che ascolti oltre al metal?
Mi piace qualsiasi cosa che sia fatta bene!

Sentiti libero di dire quello che vuoi.
Cercate le date dei VR in tour! Saremo in Europa dal 29 aprile al 12 giugno. Trovate tutte le info su
www.viciousrumors.com
Grazie a tutti i nostri fan e amici che ci hanno supportati negli anni. It’s time to Rock!!!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati