Dopo un lungo periodo d’attesa è finalmente uscito il disco di debutto dei Trick Or Treat. L’occasione quindi è delle più ghiotte e non mi faccio scappare l’occasione di scambiare quattro parole con Luca Cabri, chitarrista della band. A voi tutti, buona lettura!

Ciao Luca e benvenuto di nuovo su Heavy-Metal.it Come va? Che cosa state facendo di bello in questi giorni?
Stiamo festeggiando il Natale, sto solo aspettando Babbo Natale che appena lo vedo gli spacco la faccia, sono 23 anni che lo aspetto e non si è mai fatto vedere…sono molto arrabbiato con lui!

Prima di tutto vi faccio i miei complimenti per il vostro album. Ero già rimasto colpito dal precedente demo e quindi non vedevo l’ora di ascoltare “Evil needs…”! Sono praticamente due settimane che sta girando ininterrottamente nel lettore cd…tra poco prende fuoco!
Beh grazie mille!! Mi fa piacere che ti piaccia così tanto!!E penso anche agli altri della band!!

Finalmente “Evil needs candy too” è uscito. Come mai tutti questi ritardi e rinvii?
Ci sono stati vari problemi con varie etichette; non problemi dipendenti da noi, perché se era per noi il disco sarebbe uscito un anno fa, appena usciti dallo studio di registrazione! Ci hanno contattato varie case, anche grosse, solo che alcune volevano che cambiassimo qualcosa, come per esempio il modo di scrivere i pezzi, il modo di vestirci, la copertina del disco, ecc ecc. Sembra che al giorno d’oggi qualsiasi gruppo che fa power deve essere serio e sinfonico, magari condito con draghi. Io penso che il power metal è nato con gli Helloween che di sinfonico o di draghi non avevano niente. E comunque a noi piace fare questo tipo di musica per ora e non abbiamo nessun’intenzione di fare ciò che non ci sentiamo! Se no tutti gli anni che ho speso per imparare a suonare e per lavorare con i Trick or Treat perderebbero immediatamente significato!
Ne approfitto per fare un annuncio a tutti i musicisti giovani che stanno cominciando il loro cammino con la propria band (va beh che io ho poi 23 anni, però ne ho sentite e ne sentirò): se fate un disco, prima di firmare un contratto discografico, state bene attenti e non farvi ingannare dal nome dell’etichetta, che solitamente investe soldi con le grandi band e prende band “materasso” per rientrare nelle spese annue. Leggete tutto il contratto e fatelo vedere ad un avvocato! Siamo in un brutto periodo per i dischi, ci sono i programmi peer to peer che da un lato avvantaggiano le band, dall’altro le danneggiano in quanto le etichette fanno la fame e si aggrappano a qualsiasi cosa pur di far su dei soldi.

Ormai in Italia siete abbastanza famosi, proprio grazie al vostro tributo agli Helloween. Che ne dici, in ogni modo, di presentarci la band?
Siamo famosi??? Non lo sapevo!! L’idea di formare i trickies è nata da me che, tra l’altro, non avevo assolutamente intenzione di scrivere canzoni nostre, volevo solo mettere su una tribute band degli Helloween, che io adoro ovviamente. Avevo in mente questo progetto da due anni, ma il tutto si è concretizzato quando ho conosciuto Alle, il nostro singer. Una voce più unica che rara, e non lo dico perché suona con me!! Ovvio che anche gli altri della band non sono assolutamente da meno!! (sai dopo s’incazzano ihihih). La resa della voce dipende anche da cosa è sostenuta no? Questo è successo nel 2002.
Dopo due anni in giro per l’Italia a fare il tributo decidemmo di cominciare a fare le cose sul serio, cioè di cominciare a scrivere pezzi nostri! E adesso eccoci qui!

E adesso ti lascio libero di presentare (da un punto di vista musicale e lirico se vuoi, altrimenti fai tu:D) “Evil needs…” ai nostri lettori.
Ok eccoci qui, appunto! “Evil needs candy too” è il nostro primo album!! Ovvio che abbiamo preso lezioni dagli Helloween a forza di suonare le loro canzoni, e nel disco si sente. La cosa più riuscita del disco secondo me è stato estrapolare lo spirito ironico e spensierato della band e trasformarlo in musica. In questo devo riconoscere che ci siamo riusciti alla perfezione. Inoltre abbiamo messo in mezzo al disco una bella ciliegina, la cover di Cyndi Lauper, adoro pure lei, “Girls just want to have fun”rivisitata in chiave più heavy, e ascoltandola credo che sarebbe stato un gran pezzo power metal!!

A chi è venuta in mente l’idea di associare i candidi con i più crudeli mostri del cinema horror mondiale?
L’idea è venuta al nostro cantante, dopo aver visto una delle mie magliette da malato mentale…è stata una grande idea! E l’ha pure disegnata lui!

Qual è stato il motivo che ha attirato la vostra attenzione su personaggi come Jason, Freddy Krueger, IT etc etc anziché altri per la realizzazione della copertina?
Sempre tutta opera della mente del nostro singer…uno psicotico!! Bisogna entrare nella sua mente per capire come mai ha avuto questa idea!! Forse guarda troppi film!! Poi mette quel Critter dappertutto!!!

Il vostro sound è fortemente influenzato dagli Helloween, questo non potete negarlo e anche i brani di “Evil needs…” suonano molto alla Helloween. Mi puoi dire come mai avete deciso di confezionare questo tipo di sound anziché crearne uno vostro e più personale?
Perché come ho detto prima, a noi viene questo genere di musica e non ci interessa di cercare l’originalità, oppure l’innovazione introvabile…a noi interessa scrivere canzoni che ci piacciono e in questo momento ci vengono canzoni di questo tipo…magari fra qualche anno ci verrà fuori un disco black metal!!! Mai dire mai!…ma poi chi sono gli Helloween??? Io nego tutto!!!

Il prossimo album seguirà le orme di “Evil needs…” oppure avete intenzione di cambiare il vostro modo di fare musica?
Il prossimo disco l’abbiamo già quasi pronto e suonerà sempre “Trick or Treat style”, quindi nessun cambiamento…sempre happy metal!! Forse c’è qualche influenza hard rock e punk da qualche parte!!

Coma mai l’idea della cover di “Girls just want to have fun” ?
Perché Cyndi Lauper è una grande e ha fatto degli album bellissimi…e a noi piace moltissimo! Quindi perché non tributarla nel nostro disco d’esordio?

Non credi che questa vostra passione per gli Helloween dopo un po’ possa portare la gente ad associare il nome “Trick or Treat” al tributo che portate in giro piuttosto che ad una vera e propria band che ha registrato un disco fantastico?
DISCO FANTASTICO???Ma grazie ancora!!Ti ho proprio pagato bene è??ahahah!!
Sì, può anche essere che qualcuno la pensi così…e altri magari la penseranno diversamente…a noi non fa paura, perché pensiamo sempre a fare ciò che ci sentiamo dentro, poi sono anni che facciamo il tributo agli Helloween ed è normale che la gente ci etichetti come tale! Magari con l’uscita del prossimo album le cose cambieranno, chi lo sa! L’importante è suonare quello che ci piace!! E a noi piace sia fare i pezzi nostri che suonare i pezzi degli Helloween!!

Dai testi dell’album, alla copertina, alla musica fino ad arrivare alla vostra presenza scenica sul palco, tutto riflette in voi allegria e spensieratezza…ma come sono in realtà Luca Cabri e compagni nella vita di tutti i giorni?
Guarda, non parlarmi di quegli sfigati che appena li torno a vedere gli spacco la faccia!!!Ormai li ODIO!!!!!!ma che band del cazzo che morissero tutti!!!!AHAHAHA!!!Sto scherzando, siamo molto amici e sono fierissimo di suonare con loro!! Quando c’è un problema lo affrontiamo subito, quando c’è da divertirsi ci divertiamo sul serio!! Senza segreti e senza ipocrisia! VOTO 10 ai miei compagni! Ce ne fossero!!

Quali sono le vostre speranze e i vostri sogni adesso che avete pubblicato “Evil needs…”?
Com’è logico, speriamo che il nostro disco piaccia, e speriamo in una tournee con qualche band che adoriamo!!…Chi ha detto Helloween? Chi ha detto Gamma Ray?…però l’importante è rimanere coi piedi per terra!!…io ho un sogno particolare… conoscere Cyndi Lauper e sentirla cantare “Girls just want to have fun” suonata da noi!!!

Molte persone non ne possono più delle band tributo…voi che cosa ne pensate?
Io ho visto l’altra sera una band che tributava gli Helloween!!! Ma basta!! Dategli fuoco!!!…se mai farò una band non comincerò di sicuro con le cover!!! ahahaha…
Seriamente parlando, in Italia se vuoi suonare devi fare delle cover, e la Tribute Band è la cosa migliore per girare e farsi conoscere!! C’è poco da dire!! Poi chi dice che le band tributo distruggono la musica ha perfettamente ragione…ma perché quelle persone non vanno a passarsi le serate ascoltando gruppi che fanno pezzi propri? Se riescono a trovare un locale che proponga questo tipo di serate mi faccia un fischio!!!

Quali saranno le vostre future mosse?
La mia futura mossa devo ancora impararla, devo rigiocare a Mortal Kombat perché sono un po’ arrugginito!!!…le fatality non le ho mai imparate!!!! Neanche una!! Ti rendi conto???

Ovviamente suonerete il più possibile per promuovere l’album. Avremo modo di vedervi di spalla a qualche nome famoso oppure vi limiterete a suonare nei pub e nel club come avete sempre fatto? Avrete un tour tutto vostro?
Che bellissime domande, sapessi le risposte eheheh!! Questo lo scoprirete nella prossima puntata…e anche noi!!

Avete già del materiale pronto per il vostro nuovo disco?
Certamente, come detto prima, abbiamo già il prossimo album scritto….manca ancora qualcosa ma il grosso è fatto!! Potrei dire anche il titolo ma dopo gli altri mi picchiano, credo! Allora è meglio che sto zitto!!

Ok Luca grazie per il tempo che mi hai concesso…a te la parola per chiudere questa nostra intervista!
Grazie a te Daniele per l’ottima recensione e intervista, grazie a tutto lo staff di Heavy-Metal.it, grazie a tutte le webzine che si sbattono come voi per dare spazio a band emergenti come la nostra, grazie a chi leggerà questa intervista e….venite ai nostri live!!!! Un bacio a tutti!! ROCK AND ROLL!!!!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati