I Tomorrow’s Eve sono sicuramente un’affermata band nel panorama heavy-prog tedesco e dopo due album interessantissimi, il bestseller “Mirror of creation 2” in cui debutta il nuovo vocalist Martin Le Mar, ha sicuramente proiettato la band fra i nomi imprescindibili del genere, e l’attesa per il quarto album è alta.
Ad alleviare quest’attesa, ci viene offerto questo EP, che dovrebbe anche anticipare il sound che il gruppo ottimizzerà nel nuovo lavoro, ripulito di tutti i richiami power dei precedenti lavori.
Il problema è l’utilità.Perchè, cioè, spendere i vostri soldi per 22 minuti di ottima musica?
Per nessun motivo, in quanto ad esclusione di “The Tower” e “Remember”, i restanti brani sono solo rifacimenti di pezzi vecchissimi( “Success” proviene addirittura dal loro debut album ” The unexpected world”) o reimpastati in versione unplugged con l’aggiunta di una bella donzella alla voce.
Insomma, l’EP è bellissimo, ma se amate i Tomorrow’s Eve aspettate il nuovo album o cullatevi nei vecchi capolavori, senza perdere tempo in questi inconcepibili prodotti di mezzo.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati