I Thy Bleeding Skies sono una band tedesca formata nel 2006, creata da Claudio A.Enzler, presente in band come My Darkest Hate e Sacrificium, con sonorità dedite al death metal melodico di matrice scandinava, con tocchi gotici in stile Katatonia e Paradise Lost e con altre tante influenze soprattutto melodiche.  La band vanta di numerosi concerti e tour in giro per l’Europa e questo ha  contribuito a far girare il loro nome per tutto il continente.

Autumn Souls è il secondo full-lenght per questa band ‘ multi style ‘  e da subito, al primo ascolto, ci rendiamo conto della grande confusione che pervade questo lavoro. I Thy Bleeding skies ci dicono di suonare un moderno death metal ma l’album, oltre ad essere influenzato da sonorità anni 90, è soltanto un povero puzzle, dove vengono assemblate sonorità Doom, Death, Gothic che risultano caotiche, lente e noiose. Il Quintetto usa ritmiche semplici perdendosi troppo nel creare melodie, arpeggi, assoli, mid-tempos cadenzati, apparendo così prevedibili. In più non esplodono, non spingono neanche un pò, favorendo staticità e poca incisività. Autumn Souls in sostanza è un lavoro privo di personalità, che si adagia sulla poca originalità e la sensazione del già sentito è davvero alta. Le potenzialità dei Thy Bleeding Skies nonostante tutto ci sono ed i musicisti sono sicuramente validi con capacità di miglioramento.

Non c’è nient’altro da dire purtroppo; Autumn Souls è esageratamente sterile, non lascia niente all’ascoltatore ed è l’ennesimo album anonimo del panorama estremo. Consigliato solo a chi divora dischi e li desidera tutti in teca, altrimenti possiamo  sicuramente farne a meno.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati