Pessimismo e fastidio. Questa è l’unica citazione degna che mi viene in mente pensando a quest’ultima “fatica” dei centro-italici Mbinu. Ed è anche l’ultima cosa che mi viene in mente perchè non voglio più pensare al letterale SCHIFO presente sui microsolchi di questo banale CD-R masterizzato che è purtroppo arrivato fin dentro il mio lettore CD. Cinque tracce con quattro cover (una è orrendamente ripetuta) di cui senza avere il titolo sott’occhio sarebbe impossibile ricondurre all’originale. Gli mbinu (scritto volutamente minuscolo) si rendono ridicoli agli occhi del mondo intero, oltre che a quelli di tutti gli appassionati di buona musica, cercando di riproporre lavori di quattro mostri sacri come Black Sabbath, Manowar, Helloween e Metallica. Come già detto il risultato è qualcosa di orrendo. Le tracce sono registrate live in presa diretta con una qualità sonora veramente pessima a dire poco. I suoni sono impastati, non si capisce niente, e forse è un bene perchè se riuscissimo a sentire gli strumenti probabilmente ora staremmo qua a chiederci com’è possibile che venga data la possibilità a certi esseri umani di prendere in mano degli strumenti musicali. Anzi, scusatemi davvero, forse ho esagerato un po’ troppo con i termini. Leviamo pure “umani”. Detto questo, cos’altro aggiungere? Se vedete una bustina rosa con disegnato sopra quello che dovrebbe essere un naso di maiale, stateci assolutamente alla larga! Fate entrare in casa le donne e i bambini e distruggetelo!! Il voto presenta un “+” nell’eventualità sciagurata che i quattro caproni osino pubblicare un altro demo. Non ho dubbi che possano ancora peggiorarsi.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati