Pubblicato nel 2005
www.theabsence.com

In arrivo dalla Florida il debut album dei The Absence freschi freschi di contratto con la Metal Blade, un po’ In Flames ed un po’ Dark Tranquillity ci propongono un Death melodico molto interessante e che riesce ad elevarsi dalla massa di gruppi simili e donare freschezza al genere.
Zero cadute durante tutto il disco che si mantiene sempre su standard buoni per toccare la vetta massima con la quinta “Heaven Ablaze”. Nessuna ripresa di fiato fino alla settima “Shattered”, un breve intermezzo strumentale per riposare i timpani, per ripartire subito a raffica ed arrivare all’ultima “Seven Demons” che si discosta leggermente dalle altre per lo stile del cantato a doppia voce “growl-quasi pulita”.
Sui ragazzi del gruppo che dire, molto bravi tutti e cinque con menzione particolare per i chitarristi mentre il songwriting, come detto sopra, porta una ventata di freschezza anche se ovviamente non inventa nulla di nuovo.
Un gruppo più che degno di attenzione che non dispiacerà sicuramente ai fan del genere.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati