I Tenebrae In Perpetuum sono di certo una delle band di punta e più apprezzate del nostro underground, un culto che è accresciuto di anno in anno, lavoro dopo lavoro, ma che a mio avviso deve tutto a questo album “Onori Funebri Rituale”, uscito precedentemente nel 2003 per la Serpens Caput in versione vinile e poi in versione cd per la Black Seed Productions, con l\’aggiunta del brano \”Nero Dominio\” come bonus track. Ora invece è la ATMF che va a ripescare questo piccolo gioiello di arte nera italiana, aggiungendo al piatto già ricco tutto l’EP “Tenebrae In Perpetuum”, uscito nel 2002 e contenente quattro tracce, rilasciandolo in una lussuosa confezione digi. Solo questo dovrebbe invogliare all’acquisto chi non ha avuto l’opportunità di accaparrarsi le prime uscite. Per chi non li conoscesse, i TIP sono autori di un black metal che rende omaggio all’oscura fiamma degli esordi, mentori principali del combo italiano sono i Darkthrone degli inizi e Burzum, produzione ovattata, riff taglienti e atmosfere plumbee e nebbiose, che hanno un forte alone mistico e occulto, alone che per me la band ha perso con gli altri album, i quali sinceramente non mi hanno molto convinto. “Onori Funebri Rituale” invece è il loro capolavoro, un album che se fosse uscito nei primi anni novanta di certo sarebbe stato uno dei capisaldi della scena black mondiale, quindi se non ne siete ancora in possesso e se amate il vecchio suono degli anni 90 fatevi avanti.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati