Tommy Talamanca – Na Zapad

La riuscita di un disco strumentale sta nel saper trasmettere emozioni o stati d’animo, estrapolando la parte più nascosta dell’ascoltatore e porla su piani che si distaccano dalla quotidianità. Talamanca con i...

Paul Chain / Johar – Split

Interessante, ma anche molto particolare, questo split cd della Quasar Records... Quello che troverete in questo discho sono infatti poco piu' di 62 minuti di musica di vario tipo, distribuita tra i Johar...

Urban Fight – Lu – Il Viandante

Gli Urban Fight sono un gruppo pretenzioso, sia nella forma che nella sostanza. Colpisce anzitutto l'assoluta professionalità delle confezione: booklet degno delle migliori produzioni major, con un impatto graf...

Finn Arild – Testament

Bisogna essere coraggiosi per compiere delle scelte di rottura e sicuramente il fatto di aprire un disco con una suite di 17 minuti di durata rientra a pieno titolo nella categoria dei salti nel buio. Chissà il...

Asia – Astra

Sul finire degli anni ottanta il mercato discografico viene scosso dalle vendite stratosferiche di un nuovo gruppo denominato Asia con i primi due album, uno omonimo e l'altro Alpha. Dal primo album il gruppo h...

Hybrid Ice – Mind’s Eye

E' un dato di fatto, gli anni ottanta stanno tornano o sono tra noi, o per lo meno alcuni suoi rappresentanti. Si comincia a perdere il conto dei gruppi che ritornano sulle scene, dal vivo prima e su disco poi,...

Knight Area – The Sun Also Rises

Giunge al debutto discografico il gruppo dei Knight Area e purtroppo non ho reperito informazioni di eventuali precedenti demo ed in particolare la sua nazionalità. Nel flyer in mio possesso il gruppo ci tiene ...

Dead Heroes Club – A Time Of Shadow

Un salto nel passato. E' questo l'effetto prodotto da A Time Of Shadow degli irlandesi Dead Heroes Club, un gruppo di non giovanissimi che rileggono in chiave (sufficientemente) personale il periodo d'oro del p...

Jordan Rudess – Rhythm Of Time

Si ripresenta al pubblico con il suo terzo album solista il talentuoso tastierista dei Dream Theater, Jordan Rudess. Il buon Rudess vuole dimostrare, con questo nuovo lavoro, tutta la sua bravura, creatività e,...

Asia – America – Live In The USA

Gli Asia sono sempre stati una mia grande passione dall'album che me li aveva fatti conoscere, Astra. Finalmente entro in possesso del DVD del concerto del ventennale registrato nel New Jersey, ormai un paio di...

Demians – Building An Empire

C'era molta attesa nei confronti di "Building An Empire" dopo che Steven Wilson dei Porcupine Tree (che ormai si infila dappertutto) aveva tessuto delle lodi sperticate riguardo ai Demians, one man band frances...

Ajalon – This Good Place

Nel lontano 1994 nasce il gruppo di Seattle degli Ajalon, termine preso in prestito dalla Bibbia, creato per proporre progressive rock con testi a sfondo cristiano. Dopo svariati anni di gavetta e collaborazion...

Asia – Silent Nation

Il ritorno sulle scene degli Asia è, per me, sempre un evento. Il primo album che ascoltai, Astra, fu proprio per caso. Mi innamorai subito della lora musica, e questo amore resta invariato a tutt'oggi. Negli a...

Sylvan – Posthumous Silence – The Show

Sono ormai passati dieci anni dalla fondazione del gruppo avvenuta quindi nel 1998, per i tedeschi Sylvan, nati con l'intento di suonare musica ispirata a gruppi storici del prog rock e non solo quali ad esempi...

Jaugernaut – Contra-Mantra

Quando si dice a volte ritornano. I Jaugernaut li avevamo lasciati nel lontano 1982 col secondo album Take 'Em There che aveva fatto seguito a Jaugernaut di due anni prima. Secondo la bio l'idea di riformarsi è...

Pictorial Wand – Face Of Our Fathers

Amanti del rock progressivo, finalmente ci siamo. Dopo lungo peregrinare a destra e a manca alla ricerca della new sensation di turno, fra speranze tradite e un numero indefinito di promo e demo provenienti da ...

Wetton – Downes – Icon

L'unione di due grandi artisti è sempre un evento, credo. Se poi i due nomi che si uniscono sono Geoff Downes e John Wetton, che entrambi fanno parte e hanno fatto parte rispettivamente degli Asia, band culto d...

Odin’s Court – Deathanity

Nati nel 2001 in Maryland per iniziativa del cantante chitarrista Matt Brookins, pubblicano un primo album due anni più tardi. Da allora hanno pubblicato diversi CD e un DVD, e quest'anno si ripresentano con De...