“Five Shots From Underground”: Cinque domande Cinque al Top Demo di Heavy-Metal.it !

Salve ragazzi, raccontateci la vostra storia e presentate il gruppo.
Innanzitutto un saluto alla redazione e ai lettori di Heavy-Metal.it!
Dunque, i Symmetric Disorder si formano nel 2002, all’inizio abbiamo avuto qualche problema di line up in quanto non riuscivamo a trovare un cantante preparato e interessato al genere, poi Michele si è aggiuto alla formazione e le cose si sono sistemate, abbiamo cominciato a provare con più serietà e finalmente a esibirci dal vivo. Nel 2004 avevamo deciso di registrare un promo per farci conoscere in giro, abbiamo casualmente incontrato Giuseppe Morazzoni che ci ha proposto di registrare ai suoi IndyRecord Studio, abbiamo inciso subito tre brani che sono appunto finiti sul demo da voi recensito, nel frattempo mentre iniziava la promozione attraverso il demo abbiamo inciso altre sette canzoni che assieme alle altre fanno parte dell’ album “Biomechenical Nonsense Connections”. Proprio in questi giorni stiamo cominciando a contattare varie etichette nella speranza di veder pubblicato l’album…

Su cosa basate principalmente i vostri pezzi e quali sono i vostri punti di riferimento ?
Fondamentalmente quando componiamo cerchiamo di fare quello che ci viene senza autolimitarci e senza cercare di emulare questo o quel gruppo. La matrice del sound è certamente death metal, comunque non ci siamo mai posti problemi del tipo “ma suona più swedish o americano?” o cazzate del genere, l’importante è essere tutti e cinque convinti e soddisfatti di quello che si fa.
Per tornare al discorso di prima, nei nostri pezzi sono presenti anche delle parti o degli arrangiamenti che fuoriescono dall’ambito propriamente metal, ciò per dire che non ci poniamo limiti compsitivi, cerchiamo di sfruttare appieno il bagaglio musicale di ognuno di noi per arricchire di maggiori sfaccettature i nostri pezzi.

Cosa non ti piace del metal in Italia e cosa cambieresti ?
Credo che la risposta di ogni band sia praticamente la stessa, mancano gli spazi dove poter suonare, e credimi, è davvero frustrante per un gruppo far fatica a suonare dal vivo! Ci sarebbe bisogno di un cambio di attitudine e di mentalità, soprattutto da parte dei gestori dei locali, anche se è più facile dirlo piuttosto che farlo…

Miglior gruppo italiano e più sopravvalutato gruppo italiano ?
Il gruppo italiano migliore di sempre per me sicuramente i mitici Sadist!! Devo dire comunque che di band valide al momento ce ne sono davvero un sacco, ultimamente mi piacciono i Kenòs, sono nostri amici e li abbiamo visti molte volte dal vivo e ti assicuro che sono davvero bravi!
Per la seconda parte non saprei prorio, anche perchè sappiamo bene come viene considerato all’estero il metal “made in italy”.

Cosa ti ha dato la musica e cosa vorresti darle tu ?
Mi ha dato e mi da la possibilità di esprimermi, di conoscere un sacco di gente e sopratutto di divertirmi!! Credo che la musica sia passione e spero di riuscire a trasmettere a chi ci ascolta la stessa passione e la stessa carica che mettiamo noi quando suoniamo!

Concludo invitanto i lettori a visitare il nostro sito www.symmetricdisorder.com dove si possono scaricare gli mp3 del demo, e magari a venire a qualche nostro concerto!! Ringrazio a nome di tutta la band lo staff di Heavy-Metal.it per lo spazio che ci avete concesso! Stay brutal!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati