Pubblicato nel 2008
www.sevengates.it

Sembrano passati secoli dal primo album dei SevenGates, quando ecco che si ripresentano al pubblico con un progetto per certi versi ambizioso ma soprattutto coraggioso.
Il gruppo ha deciso di rendere disponibile gratuitamente su internet il mai pubblicato album del 2005 con tanto di artwork da stampare in vari formati (fronte retro, solo fronte ecc). Ci si può chiedere quale possa essere la qualità di un prodotto del genere, la domanda è lecita. Quel che il gruppo ha fatto è ben di più di regalare la propria musica, ma l’ha fatto con qualità e dignità. L’album è stato registrato in studio, precisamente nei famosissimi e ottimi Zenith Studios, gli stessi del precedente Unreality. Devo essere onesto, è un vero peccato pensare che un gruppo di tale livello non arrivi ad un contrattto discografico e sia costretto a dover rendere disponibile gratuitamente il proprio lavoro. Sono uno di quelli che il CD lo deve avere, il libretto lo deve sfogliare, odia i cd masterizzati e gli MP3 in generale (buoni solo per la comodità del trasporto in una schedina di memoria) e soprattutto lo compra perchè crede che l’artista vada ripagato del lavoro e dei bei momenti che ti fa passare ascoltando i suoi brani.
Le case discografiche dovrebbero rendersi conto che pubblicare valangate di CD, mettendo sotto contratto flotte di gruppi sperando esca fuori il gruppo da migliaia, o milioni di copie, è fare Harakiri.

Bene che le etichette snobbino pure i SevenGates se credono, ma i nostri credono fermamente nella loro musica e la decisione presa è quanto mai azzeccata.
Non mi dilungo nel descrivere il power sinfonico del gruppo, una volta tanto valutate voi stessi… andate a comprare a euro zero l’ottimo The Good And The Evil.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati