Direttamente da Forlì i Seraphel ci offrono con questa loro prima demo una bella dose di black metal come Dio comanda (anche se non penso che sia la divinità adatta a cui appellarsi quando si parla di BM eheh).. Durante tutti i 36 minuti di “Remebrance” si alternano infatti screamings laceranti a ricordare il caro vecchio (ex-Marduk) Legion, ritmiche serrate e cupe atmosfere in pieno Norwegian-style; i quattro blacksters però non si limitano a fare semplicemente BM: le composizioni infatti grazie ad avvincenti stacchi melodici ed all’apporto tastieristico di Michele Gavelli assumono un tocco gelido che le rende maggiormente oscure ed atmosferiche. I Seraphel sono quindi un’altra testimonianza del florido panorama underground italiano e c’è da sperare che i quattro ragazzi continuino per la loro strada senza rovinarsi facendosi influenzare dai (pessimi) trend moderni.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati