Arrivano all’esordio discografico i canadesi Sarasin A.D. con questo Daggers – Lust – Disgust, un album di sano e spontaneo hard rock con chiari richiami ai gruppi del periodo d’oro di questo genere, genere che sembra stia tornando alla ribalta e non a caso negli ultimi anni i gruppi storici si stanno ricostituendo.

I pezzi proposti pur nella loro essenzialità e canonicità sono capaci di stregare l’ascoltatore che troverà quasi un’ora di puro piacere musicale a partire dalla “opener” In America, un vero cavallo di battaglia, per proseguire nell’intro di maideniana memoria di No Sensation, nella malinconica Keep Runnin´, nell’ottima (semi) ballata Brings Forth a Sound.
Il gruppo forte della propria tecnica e ottima scrittura dei pezzi riesce a miscelare sapientemente puro rock, a riff più graffianti a linee melodiche di sicura presa, mantenendo i brani sufficientemente freschi e dinamici.

Questo primo lavoro dimostra le ottima capacità dei cinque canadesi, forti anche di un perfetto cantante quale è Greg Boileau, dalla voce molto particolare.
Un gruppo che rende molto in sala d’incisione ma che rende ancora di più in sede live. Peccato sarà estremamente difficile vederli qui da noi.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati