Pubblicato nel 2006
www.royalhunt.com

A distanza di dieci anni da “Live 1996”, i Royal Hunt tornano ad immortalare su disco (rigorosamente doppio) una propria esibizione live. Il nuovo corso dei danesi, quello senza Cooper alla voce per intenderci, viene dunque messo al vaglio in questa opera magna, disponibile anche in versione dvd.
Ad esclusione della cover indiscutibilmente spartana, “2006 Live” è un doppio live assolutamente abbondante, in grado di sfiorare le due ore di durata e ricco di spunti e brani azzeccati. Registrato al Music Hall (San Pietroburgo) durante il tour promozionale dell’ultimo “Paper Blood”, il disco concede ampio spazio alle produzioni recenti di Andersen e soci, senza tuttavia rinnegare il proprio glorioso passato, dal quale estrapolano perle come “Time”, “Last Goodbye”, “Running Wild” e “Wasted Time” tra le altre.
La resa audio dell’opera è di assoluto riguardo, con un’attenzione tutta particolare agli aspetti prettamente “live” delle composizioni come la partecipazione del pubblico, una consolle attenta ed equilibrata, la resa vocale (per altro ottima) di John West. La band, rimaneggiata a cadenza ciclica, si dimostra affiatata e volenterosa, in grado di scaldare gli animi degli astanti con una prestazione davvero encomiabile. Il metal sinfonico e pomposo proposto dai nostri viene solo in piccola parte ridimensionato dal contesto live del Music Hall, mentre l’essenza e tutta la classe dei danesi ne escono praticamente immacolate.
In conclusione, i Royal Hunt dimostrano ancora una volta di saper calcare le scene di mezzo mondo con la sicurezza e lo stile dei primi della classe. “2006 Live” è la testimonianza audio/video di questo concetto, nonché il regalo di Natale più gradito che i nostri potevano fare ai propri fan.

Ps: “Long Way Home”, la bonus track in versione studio di questo lavoro, non è la solita b-side da propinare al mercato giapponese, bensì un ottimo e malinconico pezzo acustico sulla falsariga dell’inarrivabile “Far Away”.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati