Pubblicato nel 2010
N/D

E’ con tristezza che ho tra le mani il terzo cd dei Revolution Renaissance di Timo Tolkki. Si tristezza, perchè probabilmente, o con certezza, questo sarà l’ultimo di questo progetto causa scioglimento del gruppo motivato dal fatto che una band non può esistere se non ha il contatto diretto con i fan, cioè i concerti. Sante parole.
Ed è un peccato se ciò si concretizza in quanto con Trinity Tolkki ha finalmente fatto centro. Che musica sa scrivere Timo? Quella che l’ha reso famoso, quella che ha scritto con i suoi ex Stratovarius, ed è quella che troviamo in questo nuovo lavoro. Se i primi due lavori erano poco ispirati, il primo reso interessante più dagli ospiti presenti che dalla musica, quì tutto funziona a dovere, dalle melodie, alla grinta, alla decisa voglia di venire fuori, ai perfetti duelli tra chitarre e tastiere, alla prova impeccabile di Monsanto.
Si inizia in grande stile con Marching With The Fools. con un incazzoso Tolkki. per concludersi altrettanto degnamente con Frozen Winter Heart. Tutto l’album è un susseguirsi di ottimi brani, dannatamente efficaci quanto derivativi, questo è evidentissimo; forse Tolkki ha voluto tornare un po’ indietro e rievocare certe sonorità, certi duelli, certi soli che ultimamente erano spariti, o forse semplicemente si è messo a scrivere ciò che sa scrivere. E’ innegabile che gli Stratovarius rendevano al meglio con la formazione che si può considerare storica, Tolkki, Kotipelto, Michael, Johansson, Kainulainen, ma già negli ultimi album si avvertiva una certa stanchezza compositiva. Stanchezza che è proseguita anche in seguito all’abbandono di Tolkki, e che Tolkki stesso si era portato dietro nei suoi progetti, tra cui questo.
Ma fortunatamente questa stanchezza si è dissolta nella scrittura di Trinity, riportandoci indietro nel tempo ad album quali Fourth Dimension, Episode, Visions.
Se il progetto Revolution Renaissance dovesse continuare, possiamo pensare che Tolkki possa fare ancora buone cose; in caso contrario mi auguro che Tolkki riversi questa rinata vena compositiva in qualche altro progetto.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati