I Raunchy sono tornati con “Confusion Bay”, un nuovo cd pieno di canzoni dal sapore “futuristico”. Il loro mix di thrash metal, melodia ed “effetti industrial” e’ davvero catchy ed “ascoltabile”!
Abbiamo parlato con Jesper Tilsted, ecco cosa e’ venuto fuori…

Ciao e grazie per l’intervista! Sei pronto? Bene… come descriveresti la vostra musica?
Bene, io direi che la descriverei come “metal moderno” che mischia voci veramente melodiche e tastiere pop con riff di chitarra thrash e un drumming molto energico. Oltre a questo le canzoni sono molto differenti l’una dall’altra e noi abbiamo sia brani pesanti con voci “brutali” e parti grind, sia canzoni piu’ “popeggianti” con tamburi-disco e cose simili.

“Velvet Noise”… quali sono le differenze tra quel lavoro e “Confusion Bay”? Come era stato accolto quel cd?
Molte delle tracce su “Confusion Bay” hanno un approccio piu’ thrash metal della media di quell’album e in generale io direi che l’album e’ piu’ brutale ma allo stesso tempo anche piu’ melodico. Oltre a questo non penso che abbiamo cambiato il nostro stile piu’ di tanto, ma tutto questa volta e’ semplicemente migliore.
Le canzoni sono migliori e suonate in maniera molto piu’ precisa perche’ abbiamo avuto il tempo necessario per incidere l’album. La produzione questa volta e’ di sicuro molto superiore rispetto a quella di “Velvet Noise”.
Quando “Velvet Noise” e’ stato realizzato e’ stato accolto molto bene e ho la sensazione che tutti, mentre facevamo questo nuovo album, sentivamo che non importava quello che facevamo, tanto sarebbe stato improbabile fare un album che ricevesse tante recensioni positive quante ne abbiamo ricevute con quello. Tuttavia quasi tutte le recensioni che abbiamo visto finora su “Confusion Bay” sono state ancora estremamente positive e tutti ci dicono quanto siamo migliorati da “Velvet Noise”, cosi’ siamo tutti soddisfatti di come stanno andando le cose.

Ci sono dei brani che preferisci rispetto ad altri? E perche’?
E’ una cosa che varia molto, ma adesso come adesso io penso che i miei pezzi favoriti siano “Join the scene” e “Summer of overload” perche’ mi piace molto l’energia di queste canzoni e penso che entrambe combinino tutte le piu’ importanti qualita’ dei brani dei Raunchy.

Puoi dirci qualcosa sulla storia dei Raunchy? E qual e’ il significato del vostro nome?
Siamo tutti cresciuti in una piccola citta’ danese chiamata Thisted. Siamo andati tutti a scuola insieme e abbiamo fatto partire la band quando frequentavamo ancora l’ “eight grade”.
I primi anni che suonavamo la cosa non era presa molto seriamente – eravamo solo un gruppo di buoni amici che amavano stare insieme e jammare qualche vecchia canzone dei Metallica o degli Slayer. Piu’ tardi iniziammo a scrivere canzoni e ad incidere demo e nel 2001 il nostro debut album “Velvet Noise” fu rilasciato da una piccola label danese chiamata Mighty Music. L’anno successivo ci ha raccolti la Nuclear Blast che sta anche rilasciando il nostro nuovo album “Confusion Bay”.
La parola “raunchy” significa “sporco” o anche “sessualmente eccitato” e chiaramente il primo di questi due significati indica cio’ su cui eravamo finalizzati quando abbiamo scelto il nome, ma sfortunatamente tutti sembrano concentrarsi solo sul secondo significato.

Sei soddisfatto del lavoro della Nuclear Blast?
Sì, del tutto! Io penso che abbiano lavorato veramente duro per promuovere questo album, cosi’ non potremmo essere piu’ soddisfatti, il che e’ anche il motivo per cui abbiamo appena firmato un nuovo contratto con loro.

Cosa ne pensi della situazione attuale della scena metal?
In generale penso che la scena metal se la stia passando discretamente bene. Sembra che ci siano un sacco di nuove band che mischiano il vecchio materiale brutale con delle melodie piu’ “emo” e che non sono spaventati dal provare cose nuove e diverse, il che e’ qualcosa che io amo molto. Oltre a questo ci sono ancora molti fan del metal conservatori e fastidiosi che sembrano spendere tutto il loro tempo sui forum del web, infamando le nuove band ed il nu metal e tutto cio’ che non suona come il death/thrash vecchia scuola o qualcosa di simile.
Personalmente penso che sia una vergogna, perche’ un saco di band che avrebbero un forte potenziale per fare qualcosa di notevole e di nuovo finiscono a suonare death metal che suona come centinaia di altre band solo perche’ hanno paura di sentirsi dire dalla gente che fanno nu-metal o che si sono venduti.

Quali sono le tue fonti di ispirazione?
Io penso che le nostre influenze pricipali per questo album siano state Marylin Manson, Rob Zombie, Entombed, Soilwork, Killswitch Engage, Pain, Korn, In Flames, 30 Seconds to Mars, Devin Townsend e Spineshank. Tuttavia cambia molto da dove prendiamo ispirazione e spesso questa puo’ venire da musica che non e’ per nulla metal o anche da colonne sonore di film o videogiochi.

Che musica ti piace ascoltare? Pensi che abbia degli effetti sulla musica che scrivi?
Io ascolto soprattutto metal e normalmente gli ultimi cd che che ho preso sono quelli che ascolto di piu’, cosi’ varia molto. Attualmente tuttavia ascolto parecchio gli ultimi 3 album di Marylin Manson. Io penso che sia uno dei pochi artisti moderni che ha davvero delle cose importanti e intelligenti da dire. Certo, spesso trovo un’idea per un brano nuovo quando ascolto una band, ma la maggior parte dei riff che scrivo non hanno nulla a che vedere con la musica che ascolto.

Sono importanti i testi per te ? E qual e’ il legame tra loro e le canzoni ?
Lars Vognstrup ha scritto tutti i testi da solo e i testi su “Confusion Bay” sono quasi tutti su ragazze, esperienze strane, la band o semplicemente la vita nella grande citta’ in generale. Siccome la maggior parte dei testi non riguardano le classiche tematiche “metalliche” sangue/dolore/morte/male non so se direi che c’e’ davvero un legame tra i testi e la musica.
Io penso che i testi siano importanti per Lars perche’ la maggior parte di essi sono molto personali, ma per me, in quanto chitarrista, io penso che davvero le voci siano un altro strumento e, per essere onesto, i testi non mi interessano molto.

“Confusion Bay” sembra molto “trasversale”, potrebbe essere apprezzato dagli appassionati del metal, dell’emocore, dell’alternative… Che audience pensato possa essere interessata alla vostra musica?
Quando abbiamo registrato l’album abbiamo parlato riguardo ai diversi elementi della musica, chiedendoci se nessuno lo avrebbe ascoltato perche’ poteva risultare troppo duro per i fan del numetal e troppo dolce per i fan del metal tradizionale.
Tuttavia molta gente diversa sembra apprezzarlo, sebbene io pensi che questo sia un album solo per gente “open mind”. E’ difficile dire che audience potrebbe essere piu’ interessata alla nostra musica, ma penso che i fan di In Flames, Soilwork e Killswith Engage la troveranno interessante.

Una classica domanda da webzine: cosa ne pensi di internet come forma di promozione della vostra musica ? Sai, mp3, forum, webzine…
Bene, la grande cosa riguardo alle webzine e’ che non costa molto averle e possono essere raggiunte da gente in tutto il mondo. Io penso che sia grande che persone che sono interessate alla musica e non hanno i soldi per mettere su una rivista possano creare una webzine e per come la vedo piu’ media scrivano della nostra musica, meglio e’. Oltre a questo significa molto per noi come band il poterci promuovere da soli e mandare mail ed mp3 invece di dover chiamare persone in tutto il mondo.

Ti piace suonare dal vivo? Pensi che verrete in Italia?
Sì, pensiamo tutti che sia grandioso suonare dal vivo, anche se ancora non lo abbiamo fatto tanto quanto la maggior parte delle persone si aspettano. Tuttavia pensiamo di suonare di piu’ dal vivo e di fare piu’ concerti per supportare il nuovo album di quanti ne abbiamo fatti la volta scorsa. Non abbiamo piani al momento di venire in Italia e suonare, ma se ne avremo la possibilita’ lo faremo di sicuro.

Se c’e’ qualcosa che volevi dire e che non ti ho chiesto, ora e’ il momento di dirla…
Bene, non mi hai chiesto del nostro nuovo cantante ma in effetti Lars Vognstrup ha lasciato la band un paio di settimane fa e abbiamo trovato un nuovo ragazzo chiamato Kasper Thomsen che prendera’ il suo posto. Ovviamente non e’ il momento migliore per cambiare il cantante, ma Kasper e’ veramente dotato di talento ed ha una grande voce, cosi’ alla fine siamo contenti di come le cose stanno andando e stiamo guardando avanti per uscire da qui e fare qualche concerto con lui.

Siamo giunti alla fine, spero che tu abbia gradito l’intervista… adesso puoi dire tutto cio’ che vuoi ai lettori di Heavy-Metal.it !!
Grazie per l’intervista, spero che i vostri lettori si prendano il tempi di ascoltare l’album e di visitare il nostro sito www.raunchy.dk per notizie, mp3 gratuiti ed informazioni.
Controllate anche il nostro nuovo video animato della canzone “Watch Out” a questo indirizzo: www.nuclearblast.de/media/video/NB_1224.ram.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati