Ottimo gruppo questi Qantice, che hanno realizzato un degno album di metal sinfonico. La chiaccherata è stata fatta con il padre padrone del gruppo. Se vi interessa acquistare il loro album non dimenticate di dire che vi manda heavy-metal.it, ci sarà uno sconto di 2 euro valido fino al 31 Dicembre 2009.

Ciao ragazzi per prima cosa una brevissima storia del gruppo
Ciao. Qantice è un gruppo prog/symphonic/power nato nel 2002. Dopo un primo demo strumentale del 2005 spedito a diverse etichette abbiamo recrutato il nostro cantante Vince e registrato il secondo demo, cui ha fatto seguito un album ufficiale nel 2007.

Qual è la storia dietro il nuovo album
Le nostre più vechie canzoni risalgono al 1999. Durante questi anni ogni cosa è stata registrata nel mio studio di casa e una volta raggiunto sufficiente materiale per un album abbiamo contattato Kevin Codfert (tastierista degli Asagio) pre post-produrlo e mixare le canzoni. Cosa che ha fatto molto bene nonostante l’alto numero di tracce che ha fatto sì che impiegasse il doppio del tempo di un generico album.

La vostra musica è molto cinematografica e rende l’album una specie di film. Sbaglio?
Ha perfettamente ragione. Dalla prima all’ultima nota dell’album abbiamo immaginato di vivere una storia di un film di fantascienza narrante le avventure di Megantrop (diciamo una via di mezzo tra Jedi e Superman) alla ricerca di un pianeta. Con parecchie orechestrazioni, atmosfere e effetti a sorpresa ogni film è come la colonna sonora di un film.

Quali sono le vostre principali influenze musicali?
Tra tutti Angra e Rhapsody Of Fire, seguite a ruota da Malmsteen, Symphony X, Kamelot, Gamma Ray e altri gruppi del genere. Al di fuori del metal John Williams, Ennio Morricone e Tschaïkovsky, per citarne solo qualcuno. E non dimentichiamo la musica popolare, in particolare celtica che appare qua e là nell’album.

Cosa significa Qantice?
E’ il nome di una terra infinita dove nascono le nostre storie. Il termine deriva da Quantique che sinfica Quantum. Penso sia un buon modo di descrivere un mondo che sarà sempre troppo lontanto e irraggiungibile per essere capito dalla mente umana

Quanto è difficile per un gruppo francese emergere dal sottosuolo?
Penso che sia molto difficile per un qualunque gruppo nel mondo, non solo in Francia considerato che ci sono sempre più gruppi e sempre meno persone che comprano i CD. Nonostante ciò siamo abbastanza ottimisti circa i Qantice visto l’ottimo responso che ha avuto l’album dai giornali e i media in generale e dalle persone. Speriamo divenga un nome noto nei prossimi anni. E non mi importa di quanto sacrificio sia necessario, siamo molto determinati affinchè questa profezia divenga realtà.

Alcune parole riguardo la vostra etichetta
E’ un’etichetta francese chiamata Brennus che lavora duramente per diffondere il metal melodico, nonostante le difficoltà di cui ho parlato poco fa. Grazie a loro abbiamo un numero sempre maggiore di distributori. Ad oggi siamo distribuiti in Germania, Grecia, USA, Giappone e Italia.

Che ci puoi dire dell’attività dal vivo?
Fino ad ora i nostri sforzi sono stati indirizzati per la produzione e realizzazione dell’album, ma naturalmente ora stiamo considerando l’aspetto dal vivo. Probabilmente netro un anno, il tempo necessario a trovare un bassista e comprare tutto il materiale professionale per il palco per poterci preparare a proporre uno spettacolo di alta qualità considerata la complessità della nostra musica.

Alcune parole su ogni membro dei Qantice
Dunque. Yosh Otias al violino. Oltre che nei Qantice lei suona in un’orchestra chiamata L’Odyssée Symphonique.
Alla batteria abbiamo Aurélien Joucla che proviente da differenti gruppi dal jazz al metal estremo.
Vince lla voce, membro anche di Agone Angel, Lands Of Past e Biomech Race, gruppo in cui militava anche Kevin Codfert prima di entrare negli Adagio.
Infime me, Tony Beaufils, chitarra, fondatore e compositore dei Qantice. Oltre al metal suono musica popolare e celtica da diversi annie suono spesso con Belyscendre, canzoni medievali e rinascimentali e con Le Naheulband, un gruppo medievaleggiante sulle orme dei mondi di Tolkien e Dungeon & Dragons.

Perfetto, ora puoi dire quello che vuoi liberamente
Per prima cosa, per poter comprare il CD in Italia il nostro distributore è Underground Symphony, che è anche presente su ebay.it. Ma si può comprare anche tramite noi nel nostro negozio on line del nostro sito internet www.qantice.com Ci sarà uno sconto di 2 euro per chi dice di aver letto questa intervista su heavy-metal.it (Solo fino al 31 Dicembre 2009) E’ il nostro modo di ringraziare i lettori per essersi interessati a noi.
Più in generale desideriamo ringraziare tutti coloro che supportano il metal melodico in tutto il mondo. E considerato che siamo vicini state sicuri che verremo in Italia il prima possibile. Fino ad allora keep up the flame!.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati