Pubblicato nel 2008
www.paperbackfreud.com

Sebbene la copertina di questo disco ci mostri un elicottero e i componenti della band in posa “guerresca”, l’album in questione è tutt’altro che “belligerante”. I Paperback Freud propongono infatti un rock ascoltabile, ma tutto sommato insapore. Ad ogni ascolto di “All In A Day’s Work” i vari pezzi mi sono scivolati addosso senza infastidirmi, ma anche senza farmi scuotere nemmeno un po’, e questo per un disco rock “festaiolo” (o almeno queste mi sono sembrate le intenzioni) è un difetto non da poco. Dopo le diverse volte che l’ho sentito per scriverne la recensione non mi viene in mente nemmeno un pezzo in particolare da consigliare, a dimostrazione di quanto poco sia rimasto colpito.

Insomma, “All In A Day’s Work” è sicuramente sufficiente, ma altrettanto sicuramente non ne consiglio l’acquisto.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati