Gli Overflame sono di Cosenza e propongono un hard rock dal piglio piuttosto melodico. Il loro demo dal titolo “The Rise Of The Phoenix” arriva a suggellare la fatidica prima uscita discografica e presenta una band rodata e delle canzoni di buona fattura. Testimonianza di ciò è, su tutte, l’opener “It’s Hard”, brano che gioca con l’hard rock melodico tipico degli anni ’80, ma sufficientemente attualizzato da suoni piuttosto buoni. Sentire i riff portanti delle canzoni porta alla mente band come Whitesnake e, in generale, quei gruppi che hanno saputo incorporare nel proprio sound anche quella vena blues che non guasta mai.
Purtroppo il punto dolente degli Overflame risiede nella voce del chitarrista/cantante Armando Luciano, poco adatta al ruolo e priva di quel mordente che caratterizza i grandi vocalist, soprattutto nelle tonalità medie, dove la potenza sprigionata dagli strumenti non è eguagliata dalla voce. Spiace constatare come questo particolare si faccia sentire troppo nell’economia del gruppo e comprometta la buona riuscita di un lavoro che, pur non inventandosi nulla di nuovo, sarebbe risultato piuttosto piacevole all’ascolto.
Una maggiore attenzione nella costruzione di linee vocali più adatte alla voce di Armando potrà sicuramente far decollare le future canzoni del gruppo, ma per adesso quelle contenute in “The Rise Of The Phoenix” non raggiungono lo scopo sperato, cioè quello di divertire e di colpire l’ascoltatore. Sarà per la prossima volta, ragazzi!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati