Con “Allergico” i marchigiani Os.Cu.Re. giungono al traguardo del debutto dopo una carriera segnata da svariati cambi di line-up, molti live e qualche soddisfazione. Da segnalare a questo proposito il duetto di pochi mesi fa con Cristicchi a Roma ed un video ben fatto che ha girato pure su MTV. Il gruppo si prefigge di costruire un album di violento crossover, che fonda nu-metal, rock, punk ed Hardcore, risultando eclettico ed originale e contornandolo di testi feroci di critica con cui esternare la loro condizione di disagio. Peccato che in realtà gli Os.Cu.Re. non facciano nulla di tutto questo. Partiamo dalla musica. Il tutto sembra piuttosto un calderone di influenze che non portano da nessuna parte. La sezione ritmica suona ottimamente, ma il mordente manca. La voce poi, sforzata e sgraziata, risulta più che altro fastidiosa. Almeno i testi dovrebbero risollevare le sorti di questo album, ma è qui che i nostri falliscono più miseramente. Più che testi infatti, sembrano sproloqui da bar, con tutto il rispetto per i bar, senza capo ne coda. Infantili e banali, oltre che volgari senza necessità. Insomma un album ben prodotto e ben suonato, non privo di idee, a mio avviso, sbagliate.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati