• Titolo: On Stage (Back Stage) – 100 canzoni immortali dall’alternative rock al metal estremo raccontate dai protagonisti
  • Autore: Luca Fassina
  • Casa Editrice: Tsunami Edizioni
  • N° di pagine: 256

Ci sono canzoni che, per qualità e importanza, o semplicemente per la loro natura, non avranno mai fine. Sono quelle canzoni che con un arpeggio o con un giro introduttivo, scatenano nell’ascoltatore una serie di sensazioni intense e profonde, evocano ricordi svariati, riportano alla luce situazioni e persone… Le 100 canzoni “immortali” raccontate da Luca Fassina in questo libro, sono proprio questo, sono delle storie. Questo è un libro di storie.
A renderlo ancora più coinvolgente ed interattivo, ci pensano i QR CODE (Quick Response Code), codici a barre decodificabili e quindi leggibili attraverso la fotocamera di qualsiasi smartphone, inseriti all’interno del libro, in corrispondenza di ogni brano menzionato, che permettono al lettore di ascoltare e guardare il video della canzone protagonista del capitolo. Si legge, si ascolta e si guarda. Delizia per gli occhi e per le orecchie. Geniale!
Quali brani sono stati scelti dall’autore? Quali esclusi? Beh… come Fassina stesso dichiara nell’introduzione, la scelta non è stata semplice. Certo è che, all’appello, non potevano mancare brani della portata di Bohemian Rapsody, col suo testo che tanto ha fatto chiacchierare per il suo probabile significato nascosto, Down On Me, e la filosofia hippy che Janis Joplin portava con sè, Falling To Pieces, primo brano scritto da Mike Patton ispirato dalle sue prime impressioni sulla band stessa di cui era appena entrato a far parte. Si passa poi per Hedonism, con tutta la carica e la rabbia degli Skunk Anansie, Highway To Hell, la strada in mezzo al nulla nei pressi dell’abitazione di Bon Scott, Hurt e la psiche tutt’altro che lineare di Trent Reznor.
L’elenco delle canzoni e delle curiosità ad esse legate potrebbe continuare ancora ed ancora… Led Zeppelin, Alice in Chains, Skid Row, Metallica, Ozzy, Black Sabbath e via dicendo. Per chi vorrà, il libro è davvero ricco ed esaustivo. Certo, durante la lettura, mi è capitato di pensare… Però, questa io l’avrei messa… E a tal proposito, l’autore si mette in gioco, rendendosi disponibile per qualsiasi comunicazione o suggerimento da parte dei lettori.
Non poteva mancare, per concludere in bellezza, l’inserto con le fotografie dei protagonisti. L’opera multimedia è così al completo.
Gran bel libro! Complimenti a Luca Fassina per l’idea e per come è stata realizzata. Un testo che non può mancare nella libreria di chi la musica l’ha amata e continuerà ad amarla!!

OSBS_C.indd

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati