HomePage Recensioni Album Recensioni Demo Recensioni DVD Interviste Speciali Live Report Date Concerti Metal Radio Metal TV Forum Chat Goodies Multimedia Link
Gods Of Metal 2004 - Secondo giorno
06/06/2004
Arena Parco Nord - Bologna
Stormlord
Tagliati i Dragonforce dalla scaletta del festival, tocca ai capitolini Stormlord aprire le danze della seconda giornata. Solo tre i pezzi proposti dal gruppo, causa tempo stretto. La band sul palco si comporta bene, mostrando padronanza e vivacità. Peccato per i suoni che hanno impastato qualsiasi cosa facessero, pena una riuscita musicale molto scarsa.

Naglfar
Non conta nemmeno per loro il secondo posto del festival per avere dei suoni migliori. I blackster Naglfar, nononstante il buon live e presenza scenica, sono stati penalizzati da suoni orrendi. Forse la proposta era decisamente estrema rispetto alla media, ma dispiace sempre non apprezzare i gruppi appieno.
Cinque pezzi, eseguiti, tre dall'ultimo Sheol, e uno ciascuno dai precedenti Vittra e Diabolical. Peccato, meritavano di piu.

Sodom
All'arrivo dei tedeschi Sodom sembra che le cose comincino a girare per il verso giusto. Il terzetto del buon Tom Angelripper propone una scaletta che spazia su tutta la discografia del gruppo. I pezzi prescelti sono quelli piu "in-your-face", molti tratti dall'ultimo M-16, e alcuni classici come "Ausgebomb" o "Napalm in the morning". I ragazzi si muovono sul palco come una furia, lanciando sul pubblico la loro scarica di thrash teutonico d'assalto, scatenando un pogo assassino tra i presenti.
Ottima riconferma per un altro dei gruppi storici del festival.

The Quireboys
Non conoscendo quasi per niente il combo glam-rock'n'roll, me li guardo da profano. Sicuramente uno dei due gruppi piu inusuali per il festival, assieme agli Anathema (anche se dai generi diametralmente opposti), propone uno show divertente e coinvolgente. Il tiro di un certo rock'n'roll vecchio stile, soprattutto per gli inserti di piano, è sempre da non sottovalutare, soprattutto nella loro versione elettrizzata da un certo glam-rock '80, apprezzato degnamente dai presenti. La scaletta è varia, dai pezzi piu "cantabili" da concerto, a quelli piu rockettari e ballabili.
Una buona band, di cui mi procurerò qualcosa da ascoltare. Bravi.

Filippo "Hanadeath" Sintoni



Stratovarius
Dopo le recenti uscite (di testa) di Timo Tolkki, non molti credevano sul serio che gli Stratovarius si sarebbero esibiti al Gods of Metal nella formazione originale, come se nulla fosse successo. Ed invece, nonostante l'inconveniente pioggia che ha causato il loro spostamento dal sabato alla domenica ed in una posizione decisamente più alta nella bill, la band finlandese ha mantenuto la parola ed ha offerto per giunta un buono spettacolo.
Impossibile non notare come Tolkki e gli altri non si guardassero nemmeno per sbaglio, con il corpulento chitarrista confinato in un angolo del palco e ben distante dai compagni: ad ogni modo, grazie soprattutto alla grande professionalità di Timo Kotipelto che non si è certo risparmiato per coinvolgere e convincere il pubblico, il concerto è risultato piacevole anche per chi, come me, non impazzisce per i loro album in studio.
Una pioggia di classici (da "Hunting High and Low" fino a "Forever" e "Black Diamond") a confermare che degli Stratovarius si può dire tutto, ma non che non siano (stati?) un'ottima band live.

W.A.S.P.
Sull'onda dell'effettivamente non eccelso nuovo album "The Neon God pt.1", riecco in Italia Blackie Lawless ed i suoi W.A.S.P.: a causa del relativamente poco tempo a disposizione, tuttavia, la band ha deciso di proporre una scaletta di soli classici del periodo fino a "The Crimson Idol", scelta che se da un lato ha suscitato qualche perplessità, dall'altro è stata però abbondantemente giustificata dal grande impatto e successo dei pezzi (e del resto come poteva essere altrimenti?).
Spazio quindi a veri inni come "Wild Child", "Inside the Electric Circus", "Chainsaw Charlie", "Animal (F**k like a Beast)", "L.O.V.E. Machine", "Blind in Texas" ed ovviamente l'immancabile "I Wanna Be Somebody", probabilmente una delle canzoni più famose di tutto l'heavy metal.
Come avrete capito c'è poco da dire, ogni concerto degli W.A.S.P. è un'esperienza intensa, dove violenza, trasgressione e divertimento si mescolano perfettamente nella persona del magnetico Blackie Lawless, che anche senza particolari trovate sceniche è in grado di rapire l'ascoltatore e trascinarlo nel proprio perverso ed affascinante circo elettrico. Sempre grandi.

Twisted "Fuckin'" Sister
Per mesi, dopo aver dovuto rinunciare all'ultimo momento al Bang Your Head del 2003, mi ero mangiato le mani pensando al fatto di essermi perso il ritorno in Europa dei riuniti Twisted Sister.
Fortunatamente, grazie alla Live (che tuttavia ha prontamente confermato di non avere le idee tanto chiare posizionando un concerto "evento" come questo a poco più di metà scaletta, con soli 50 minuti a disposizione...mah...), ecco Dee Snider e soci sbarcare direttamente a casa nostra, per la gioia di rockers, metallari, thrashers, glamsters e chi più ne ha più ne metta.
Già, perchè il concerto delle "sorelle svitate" è stato senza alcun dubbio il migliore in assoluto di questo Gods of Metal, arrivando persino ad offuscare la performance dei Metal Gods per eccellenza Judas Priest. Ciò che nemmeno ad Halford e compagni era riuscito, infatti, è stato quello di coinvolgere ogni singola persona presente, incluso chi del gruppo conosceva poco o niente o addirittura chi per qualche ragione lo aveva sempre snobbato.
Lo strettissimo tempo a disposizione è bastato per offrire uno spettacolo che posso, senza esagerazioni, definire memorabile: un vero tuffo negli anni '80 e nel rock vero, uno di quei concerti che al giorno d'oggi non siamo più tanto avvezzi a vedere, persi come si è alla ricerca delle contaminazioni, del tecnicismo, dell'elettronica, della "musica del mondo" e di tutte le altre fesserie.
Pezzi come "You Can't Stop Rock'n'Roll", "Burn in Hell", "I Am (I'm Me)", "We're Not Gonna Take It" o le strepitose "Come Out and Play" e "Under the Blade" sono veri e propri inni al rock'n'roll, canzoni semplicissime che però hanno la non comune capacità di coinvolgere e divertire chiunque, grazie anche e soprattutto alla verve della band e dell'incontenibile Dee Snider in primis.
E proprio a lui va il premio per il momento più bello dell'intero festival. Durante la conclusiva "I Wanna Rock", mentre stava facendo cantare il numeroso pubblico di fronte al palco, ad un certo punto Snider si è sporto dallo stesso guardando verso le retrovie, ed ha iniziato a richiamare ed incitare sonoramente tutti coloro che se ne stavano in disparte: ebbene, tali erano la grinta e la carica del frontman che alla fine *TUTTI* i presenti, compresi quelli comodamente sdraiati sulle collinette dalla parte opposta dell'arena, si sono alzati in piedi, a gridare "I Wanna Rock" con il pugno alzato al cielo. Uno spettacolo suggestivo ed esaltante, mai visto niente del genere.
I migliori!

Motörhead
Ancora galvanizzato dopo l'esibizione dei Twisted Sister, mi accingo quindi a gustarmi l'ennesima partecipazione al Gods of Metal degli immortali Motorhead, ormai quasi una presenza fissa del festival. L'esibizione del power-trio composto da Lemmy, Mikkey Dee e Phil Campbell si è subito distinta, ahimè, per i suoni pessimi, al contrario di quasi tutti gli altri gruppi della giornata.
Le cose non sono migliorate affatto quando come da copione, in seguito alla domanda "Is it loud enough down there?", Lemmy ha fatto cenno al fonico di alzare ulteriormente il volume: risultato, un fastidioso "friggere" dell'impianto, con degli alti perfora-timpani e dei bassi impastatissimi che hanno reso a tratti quasi incomprensibile quanto usciva dagli amplificatori.
Un vero peccato perchè la scaletta, pur mancando di un paio di miei personali preferite, è stata come sempre farcita di classici irresistibili (da "No Class" a "Sacrifice", da "The Chase is Better than the Catch" a "Overkill") nonchè di una gustosissima comparsa sul palco di un Dee Snider struccato per duettare su "Killed by Death".

Testament
L'ultima volta che vidi i Testament dal vivo fu al No Mercy Festival del 2003 e ricordo che, anche per "colpa" degli strepitosi Death Angel, ne rimasi un po' deluso: forse anche a causa dei suoni troppo compressi e confusi, in quell'occasione mi sembrarono un po' appannati e non mi convinsero granchè.
Tutt'altra storia, fortunatamente, in questo Gods of Metal. Suoni direi molto buoni, pubblico molto caldo e soprattutto una band apparsa in forma smagliante, in particolare nel suo frontman Chuck Billy, ormai completamente ristabilitosi dalla grave malattia che lo aveva colpito qualche anno fa.
A fare la differenza ci hanno pensato poi anche la tellurica sezione ritmica Bostaph-DiGiorgio nonchè la scaletta spettacolare, che ha spaziato fra tutti gli album della band soffermandosi però in particolare sui primi dischi. Ecco quindi le recenti "D.N.R." e "True Believer", le ottime "Dog Faced Gods" e "Low" dal (sottovalutato) omonimo disco, la piacevolissima sorpresa "Electric Crown", cantata da tutto il pubblico, e l'altrettanto inattesa "Sins of Omission", una delle mie personali preferite.
Ed ancora, "Practice What You Preach", "Over the Wall", "Into the Pit", "Burnt Offerings", "The Haunting", "Alone in the Dark" e la conclusiva, devastante "Disciples of the Watch".
Un concerto esaltante, tanto buono da non risultare fuori luogo in una giornata orientata a sonorità, tutto sommato, meno pesanti.
Tutto bene quindi? Che domande, ovviamente no: gli organizzatori hanno infatti ben pensato di usare il "pugno di ferro" con i Testament, "rei" di avere sforato di qualche minuto dal proprio tempo a disposizione. Ed ecco così che durante il pezzo conclusivo (appunto "Disciples...") dal mixer vengono spenti prima il canale destro, poi il sinistro, ed infine viene tolta la corrente anche ai Marshall sul palco, costringendo così la band a smettere di suonare ed a lasciare il palco nel bel mezzo della canzone, fra le urla di protesta del pubblico.
Onestamente, "tagliare" in questo modo è stata decisamente la soluzione peggiore. Probabilmente la band aveva davvero sforato, ma era davvero impossibile attendere altri due minuti scarsi, necessari per concludere il pezzo? Io credo di no.
Vogliamo poi parlare del comportamento violento ed assurdo assunto della security durante il concerto, tale da fare preoccupare anche lo stesso Chuck?
Mah. Come si dice, "la classe non è acqua".

Alice Cooper
Eccoci dunque arrivati all'ultimo episodio del Gods of Metal 2004: headliner del secondo giorno è stato nientemeno che lo "zio" Vincent Furnier, al secolo Alice Cooper.
Già dal palco piuttosto scarno (con solo un grande telone sullo sfondo recante il disegno degli "occhi" ispirati al titolo dell'ultimo album) è apparso chiaro fin da subito che Alice, per questa sera, intendesse proporre uno show più "diretto" e più propriamente rock rispetto al consueto, magniloquente ed irresistibile "teatro" che da sempre caratterizza i suoi concerti.
Quella al Gods of Metal è stata in effetti una esibizione piuttosto atipica, e chi come me ha avuto la fortuna di vederlo a Brescia nel 2002 (peraltro uno dei migliori concerti che io abbia mai visto), o addirittura in occasioni precedenti, potrà confermare.
Oltre alla differente impostazione, che ha privato lo show della gran parte della sua (essenziale) componente scenica, anche la scaletta è risultata abbastanza insolita, seppur in senso positivo.
Lo Zio ha infatti optato per un mix di pezzi nuovi ed un ripescaggio massiccio di pezzi degli anni '70: ecco così grandi classici come "Billion Dollar Babies", "No More Mr.Nice Guy", "I'm Eighteen", "School's Out", "Only Women Bleed" e "Under My Wheels" accostarsi alle più recenti "Brutal Planet", "Wicked Young Man", "Man of the Year" e "Between High School and Old School".
Sfortunatamente, il pubblico italiano ha dimostrato di non essere molto ferrato sulla discografia "vecchia" dello Zio (certo verrebbe da chiedersi come si possa ascoltare dischi e gruppi nuovi senza conoscere quelli che hanno fatto la storia...), e l'inserimento in scaletta di pezzi splendidi ma purtroppo poco conosciuti come "Halo of Flies", "Gutter Cat vs. The Jets" o "Desperado" non ha certo aiutato a scaldare gli animi dei presenti che, un po' tristemente, parevano attendere solo la solita "Poison", invero apparsa anche un po' fuori luogo in mezzo ai classici dei seventies.
Comunque sia, il concerto, pur se di certo non paragonabile all'"Alice Cooper Show" vero e proprio (che assicuro, è tutta un'altra cosa), è stato di ottima qualità, grazie anche ad una band molto affiatata e preparata: molto bene in particolare sia il nuovo bassista Garric che i "veterani" Roxie e Dover alle chitarre.
In definitiva, una degna conclusione per una giornata che, nonostante qualche inconveniente, ha di sicuro riservato molte soddisfazioni agli appassionati dell'hard rock e del metal più veri.
I WANNA ROCK!

P.S. Unico rimpianto, l'essere stati obbligati a spegnere il flash durante l'esibizione di Alice Cooper: da qui le foto mosse, che in effetti fanno molto "misterioso" ma che purtroppo non sono così volutamente, eheh!


Fabio Marazzi

Versione per la Stampa Versione per la Stampa
Album
Articolo Alice Cooper - The Eyes of Alice Cooper
Articolo Alice Cooper - Brutal Planet
Articolo Alice Cooper - Trash
Articolo Alice Cooper - Along Came A Spider
Articolo Motörhead - Bastards
Articolo Motörhead - Inferno
Articolo Motörhead - Kiss Of Death
Articolo Motörhead - Motorizer
Articolo Naglfar - Sheol
Articolo Naglfar - Pariah
Articolo Sodom - One night in Bangkok
Articolo Sodom - Sodom
Articolo Sodom - The Final Sign Of Evil
Articolo Sodom - In War And Pieces
Articolo Stormlord - The Gorgon Cult
Articolo Stratovarius - Elements Pt. 1
Articolo Stratovarius - Elements Pt. 2
Articolo Stratovarius - Stratovarius
Articolo Stratovarius - Polaris
Articolo Stratovarius - Elysium
Articolo W.A.S.P. - Dying For The World
Articolo W.A.S.P. - The Neon God - Part 1: The Rise

Interviste
Articolo Stormlord - 06/04/2008
Articolo Stratovarius - 13/11/2003

Multimedia (gruppo - disco - brano)
Audio Naglfar - I Am Vengeance
Video Naglfar - I Am Vengeance (live)
Audio Stormlord - Under The Boards
Audio Stormlord - Wurdulak
Audio Stormlord - Medusa's Coil
Video Stormlord - Under The Boards
Audio Stormlord - War (The Supreme Art)
Audio Stormlord - Sir Lorial
Audio Stormlord - Where My Spirit Forever Shall Be
Audio Stratovarius - Eagleheart
Audio Stratovarius - Find Your Own Voice
Audio Stratovarius - Soul of a Vagabond
Audio Stratovarius - I Walk To My Own
Audio Stratovarius - I'm Still Alive
Video Testament - Practice What You Preach (live Francia, reunion tour)

DVD
Articolo Sodom - Lords Of Depravity Part II

Live Report
Articolo Stormlord -> 2nd Italian Metal Alliance Festival - 11/05/2002
Articolo Alice Cooper -> Alice Cooper - 21/07/2005
Articolo Alice Cooper -> Alice Cooper - 21/07/2005
Articolo Naglfar -> Finntroll + Naglfar + Amoral - 16/04/2005
Articolo Testament -> Gods of Metal 2006 - Prima Giornata - 01/06/2006
Articolo Sodom -> Gods of Metal 2006 - Prima Giornata - 01/06/2006
Articolo Stormlord -> Gods of Metal 2006 - Seconda giornata - 02/06/2006
Articolo Stratovarius -> Gods of Metal 2006 - Terza Giornata - 03/06/2006
Articolo Testament -> GOM 2008 - 28 Giugno - 28/06/2008
Articolo Stormlord -> GOM 2008 - 28 Giugno - 28/06/2008
Articolo Stratovarius -> Helloween + Stratovarius + Trick Or Treat - 18/01/2011
Articolo Motörhead -> Iron Maiden + Motörhead + Machine Head + Mastodon + Lauren Harris + Sadist - 20/06/2007
Articolo Testament -> Metal Fest Austria - 12/05/2010
Articolo Testament -> Priest Feast - 10/03/2009
Articolo Twisted Sister -> Rock Of Ages - 13/09/2008
Articolo The Quireboys -> Rock Of Ages - 13/09/2008
Articolo Stratovarius -> Stratovarius - 21/01/2010
Articolo Stratovarius -> Stratovarius + Symphony X + Thunderstone - 14/04/2003
Articolo Sodom -> Summer Breeze 2011 Preview - 18/08/2011
Articolo Stormlord -> Summer Day in Hell 2003 - 28/06/2003
Articolo W.a.s.p. -> W.A.S.P. - 25/11/2004
Articolo W.a.s.p. -> W.A.S.P. - 01/11/2010

News
Articolo 29/01/2011 - Sodom Live al Live Club Trezzo
Articolo 25/01/2011 - Stratovarius numeri 1 in Finlandia
Articolo 15/01/2011 - Stratovarius: buone e cattive notizie
Articolo 13/01/2011 - Stratovarius, cancellate le date francesi
Articolo 11/01/2011 - Stratovarius, nuova song on line
Articolo 26/12/2010 - Stratovarius: messaggio da Jorg Michael
Articolo 27/11/2010 - Stratovarius: "Elysium" Deluxe Edition
Articolo 18/11/2010 - Stratovarius: Jorg Michael malato di cancro
Articolo 18/11/2010 - Sodom, nuovo album e data italiana
Articolo 11/11/2010 - Stratovarius: tracklist e credits di Elysium
Articolo 08/11/2010 - Alice Cooper, sold out la data italiana
Articolo 29/10/2010 - Stratovarius: nuovi sample online
Articolo 21/10/2010 - Stratovarius: la track list del nuovo EP
Articolo 19/10/2010 - Stratovarius: nuovo EP a novembre
Articolo 28/09/2010 - Alice Cooper, il teatro della morte in DVD!
Articolo 27/09/2010 - Sodom, nuovo album in arrivo
Articolo 06/08/2010 - Intervista con Tom Angelripper
Articolo 17/06/2010 - Sodom, in arrivo il doppio DVD
Articolo 09/06/2010 - Stratovarius: nuovo album nel 2011
Articolo 08/06/2010 - Alice Cooper, aggiunta la data di Milano
Articolo 29/05/2010 - Alice Cooper: Welcome To My Nightmare 2
Articolo 21/05/2010 - Stratovarius: nuova ristampa di "Infinite"
Articolo 01/05/2010 - Stratovarius: sample dal cd live
Articolo 25/04/2010 - Stratovarius: precisazioni sul nuovo cd live
Articolo 23/04/2010 - Stratovarius: novità live e studio
Articolo 12/04/2010 - Alice Cooper 'Theatre Of Death Show' in Italy
Articolo 12/03/2010 - Testament: Intervista con Chuck Billy
Articolo 20/01/2010 - Stratovarius, setlist della data spagnola
Articolo 29/12/2009 - Stratovarius, nuovo disco nel 2010
Articolo 16/11/2009 - Stratovarius + Mystic Prophecy in Italia
Articolo 01/11/2009 - W.A.S.P.: mai più 'Animal (Fuck Like A Beast)'
Articolo 15/09/2009 - W.A.S.P. anteprima di Babylon
Articolo 27/08/2009 - Matt Sorum a sostituire Mikkey Dee nei Motörhead
Articolo 21/08/2009 - Alice Cooper commenta il veto al suo concerto
Articolo 11/08/2009 - Alice Cooper, nuovo album
Articolo 11/08/2009 - Naglfar al lavoro
Articolo 24/07/2009 - Alice Cooper The Early Years in uscita l'11/08
Articolo 10/06/2009 - Stratovarius in Italia
Articolo 23/05/2009 - Stratovarius: Polaris in streaming
Articolo 21/04/2009 - Stratovarius: video Deep Unknown
Articolo 13/04/2009 - Stratovarius: tracklist e cover di Polaris
Articolo 03/04/2009 - Testament: Video Interview a Chuck Billy
Articolo 01/04/2009 - Stratovarius: tutto su Polaris
Articolo 19/03/2009 - Testament: nuovo Live in uscita il 14 aprile
Articolo 16/03/2009 - Stratovarius: tracklist e cover di Polaris
Articolo 21/02/2009 - Stratovarius: Polaris a Maggio
Articolo 09/01/2009 - Testament: I primi due dischi suonati live
Articolo 09/09/2008 - Sodom: Chris Witchhunter deceduto
Articolo 01/08/2008 - Motörhead: anteprima on line di Motörizer
Articolo 25/06/2008 - Motörhead: tracklist e cover di Motörizer
Articolo 19/06/2008 - Stratovarius: ancora un disco
Articolo 09/06/2008 - Stratovarius: rinuncia ai diritti per Timo Tolkki
Articolo 04/06/2008 - Alice Cooper: cover di Along Came A Spider
Articolo 02/06/2008 - Alice Cooper: Along Came A Spider
Articolo 31/05/2008 - Motörhead: titolo del nuovo disco
Articolo 14/04/2008 - Testament: track by track nuovo disco
Articolo 08/04/2008 - Stormlord: tutto su Mare Nostrum
Articolo 02/04/2008 - Stratovarius sciolti, nuova band per Tolkki
Articolo 02/03/2008 - Testament: ristampa di First Strike Still Deadly
Articolo 19/02/2008 - Testament: tutto su The Formation of Damnation
Articolo 17/01/2008 - Stormlord: doppio best of a Febbraio
Articolo 16/11/2007 - Testament: The Formation of Damnation
Articolo 29/09/2007 - W.A.S.P.: due date a Dicembre
Articolo 08/08/2007 - Testament: date italiane annullate
Articolo 20/06/2007 - Testament live il 6 Luglio
Articolo 05/05/2007 - Twisted Sister: The Video Years a Giugno
Articolo 24/04/2007 - Stormlord: arriva il primo DVD
Articolo 21/04/2007 - Alice Cooper in Italia il 25 Giugno
Articolo 24/02/2007 - Stratovarius in studio
Articolo 22/10/2006 - Naglfar: tracklist di Harvest
Articolo 30/09/2006 - W.A.S.P. in Italia il 23 Ottobre
Articolo 20/09/2006 - Twisted Sister: A Twisted Christmas
Articolo 12/09/2006 - W.A.S.P.: sarà Dominator ?
Articolo 15/07/2006 - W.A.S.P. in Italia ad Ottobre
Articolo 13/06/2006 - Motörhead: tracklist di Kiss of Death
Articolo 01/06/2006 - Twisted Sister: album natalizio in arrivo?
Articolo 13/05/2006 - W.A.S.P.: nuovo chitarrista e batterista
Articolo 16/02/2006 - Stratovarius: in studio per la fine dell'anno
Articolo 21/01/2006 - Sodom, nuovo album in arrivo
Articolo 05/01/2006 - Testament solo al Gods 2006
Articolo 08/11/2005 - Stormlord alla ricerca di un nuovo tastierista
Articolo 05/10/2005 - Testament: DVD Live in London a Novembre
Articolo 31/07/2005 - Motörhead: assegnato a Lemmy il "Living Legend"
Articolo 23/07/2005 - Motörhead: confermata anche la data a Sarroch
Articolo 21/07/2005 - Motörhead: unico show in Italia ad Agosto
Articolo 08/07/2005 - Stratovarius: nuovo bassista Lauri Porra
Articolo 06/07/2005 - Motörhead: rimborso biglietti
Articolo 06/07/2005 - Motörhead: Lemmy ricoverato, saltano date in Italia
Articolo 21/06/2005 - Nuovo DVD per i Motörhead: "Stage Fright"
Articolo 19/06/2005 - Stratovarius: fuori Jari Kainulainen
Articolo 08/06/2005 - Naglfar: pronto "Pariah"
Articolo 06/06/2005 - Stormlord: Simone Scazzocchio fuori
Articolo 26/05/2005 - Alice Cooper: cover finale di Dirty Diamonds
Articolo 24/05/2005 - Alice Cooper: bozza cover di Dirty Diamonds
Articolo 23/05/2005 - Stratovarius: prime date del tour 2005
Articolo 22/05/2005 - Alice Cooper: Dirty Diamonds il 2 Agosto
Articolo 20/05/2005 - Motörhead: Stage Fright DVD a Luglio
Articolo 18/05/2005 - Stratovarius in Italia il 27 Novembre
Articolo 13/05/2005 - Motörhead: quattro date in Italia
Articolo 12/05/2005 - Testament: on line un filmato della reunion
Articolo 10/05/2005 - Twisted Sister: video live scaricabile
Articolo 06/05/2005 - Stratovarius: nuovo disco omonimo il 5 Settembre
Articolo 05/05/2005 - Sodom: DVD posticipato a Luglio
Articolo 19/04/2005 - Stratovarius: tracklist del nuovo disco
Articolo 10/03/2005 - Testament: reunion tour, comunicato stampa
Articolo 18/02/2005 - Testament: reunion tour
Articolo 16/02/2005 - Motörhead: vincono il 47° Grammy Awards
Articolo 26/01/2005 - Stormlord e Node live
Articolo 14/01/2005 - Stratovarius riuniti con la vecchia line up
Articolo 06/01/2005 - Stormlord: MCD completo scaricabile e tour
Articolo 16/12/2004 - Stratovarius: riunione sul futuro della band
Articolo 10/11/2004 - The Quireboys: tornano per tre date a marzo 2005
Articolo 17/09/2004 - W.A.S.P. la tracklist di The Neon God Part 2
Articolo 10/09/2004 - Motörhead: salta tour in USA, problemi per Lemmy
Articolo 09/09/2004 - W.A.S.P. confermate le date in Italia
Articolo 21/07/2004 - Stormlord: partecipa al nuovo video
Articolo 04/07/2004 - Highlord, Kaledon: tributo Stratovarius
Articolo 29/06/2004 - Twisted Sister: cd e dvd
Articolo 19/06/2004 - Motörhead: Inferno disponibile in streaming

Elenco foto
Alice Cooper: foto da 1 a 5
Testament: foto da 6 a 9
Motörhead: foto 10
Twisted Sister: foto da 11 a 18
W.A.S.P.: foto da 19 a 25
Stratovarius: foto da 26 a 30
The Quireboys: foto da 31 a 33
Sodom: foto da 34 a 36
Naglfar: foto 37 e 38
Stormlord: foto 39 e 40

Slideshow Automatico Slideshow Automatico
oppure
Clicca sulle foto per ingrandirle

1 1
2 2
3 3
4 4
5 5
6 6
7 7
8 8
9 9
10 10
11 11
12 12
13 13
14 14
15 15
16 16
17 17
18 18
19 19
20 20
21 21
22 22
23 23
24 24
25 25
26 26
27 27
28 28
29 29
30 30
31 31
32 32
33 33
34 34
35 35
36 36
37 37
38 38
39 39
40 40
Tua E-mail:
E-mail Destinatario:
Commento (opzionale):

Warning: include(): http:// wrapper is disabled in the server configuration by allow_url_include=0 in /web/htdocs/www.heavy-metal.it/home/old/live/live_templ.php on line 723

Warning: include(http://www.heavy-metal.it/stats.txt): failed to open stream: no suitable wrapper could be found in /web/htdocs/www.heavy-metal.it/home/old/live/live_templ.php on line 723

Warning: include(): Failed opening 'http://www.heavy-metal.it/stats.txt' for inclusion (include_path='.:/php5.6/lib/php/') in /web/htdocs/www.heavy-metal.it/home/old/live/live_templ.php on line 723