Pubblicato nel 1998
www.myspace.com/ofermodofficial

Solo due tracce ma due tracce che hanno in qualche modo cambiato il volto del black metal attuale, quello che poi è stato denominato Religious, che trova i suoi massimi esponenti in gruppi come Deathspell Omega, Funeral Mist, solo per citarne alcuni. Nel 1998 ancora questa denominazione non aveva trovato spazio nel panorama black metal, a quel tempo dedicato e impregnato maggiormente sulla sua vena sinfonica. Gli Ofermod invece uscirono da quel seminato che, secondo me, ha quasi portato alla fine il vero black metal, tornando alle radici di un suono cupo ed oscuro impreziosito da un’aura mistica e malvagia, che in parte mutuava le idee dei Mayhem del loro capolavoro e mai dimenticato “De Mysteriis Dom Sathanas”, al quale effettivamente gli Ofermod con “Mystérion Tés Anomias” volevano rendere omaggio, in maniera nemmeno troppo velata; basta dare uno sguardo alla copertina, che ricorda in maniera veramente forte quella del capolavoro della band norvegese. I due brani presenti su questo mini sono di una bellezza oscura e mistica che non ha rivali. Le atmosfere sono sempre cupe e malsane, ma la violenza comunque è ben presente nei brani, investendo l’ascoltatore e trasportandolo in lande desolate, dove l’odore di morte è l’unico sovrano. Non so se sia possibile recuperare questa gemma nella sua prima edizione, ma la lungimirante Norma Evangelium Diaboli ha ristampato, nel 2005, questo capolavoro aggiungendovi altre due tracce, quindi, se non riuscite a trovare la versione prima di questo piccolissimo gioiello nero, vi invito a procurarvi almeno la seconda ristampa, perché se apprezzate gli ultimi Deathspell Omega, “Mystérion Tés Anomias” non può che essere vostro.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati