Interessante questo demo dei Nof4, che ci propongono una musica che ha a che fare con un po’ tutto cio’ che ultimamente “fa gothic”. Le canzoni di questi ragazzi sono infatti generalmente dei pezzi definibili come love metal sul quale pero’ si fanno notare delle influenze dark (molto alla anni ’80) e rockeggianti (in stile Katatonia nuovo corso), in un pezzo si sente anche l’influenza dei Lacuna Coil! Si puo’ ora tranquillamente dubitare sui risultati di un simile miscuglio ruffiano (dal sapore decisamente commerciale), eppure questi pezzi non mi sono affatto dispiaciuti… a parte “Frozen Rain” infatti, episodio un po’ diverso dagli altri presenti sul cd (appare una voce femminile e richiama i Lacuna Coil) che mi ha lasciato piuttosto perplesso, ho gradito le altre 4 composizioni del demo. Parlando un po’ di queste 4 tracce, l’opener “The Eternal Sleep” ha un attacco di tastiere atmosferiche che sa molto di gia’ sentito ma svolge bene il suo lavoro, poi la canzone si evolve in un brano piu’ love metal che continua a non inventare nulla di nuovo ma mi e’ risultata piacevole, “Memories Of You” comunque mi ha colpito di piu’, sembrandomi piu’ personale ed anche piu’ riuscita, “Leave My Bleeding Heart” torna poi su canoni piu’ love metal, ma rimane comunque una buona composizione. E’ pero’ la conclusiva “Weakness” il vero pezzo forte del lotto, dotata di un’apertura che mi ha colpito parecchio (e’ molto darkeggiante e riesce a “catturare”) che domina la scena fino a quando non spuntano delle chitarre che mi ricordano i succitati Katatonia, chitarre sulle quali poi si staglia una voce che vira piu’ verso il love metal, ma risultando meno impersonale rispetto agli altri pezzi. “Weakness” riesce abbastanza nell’intento di unire tanti elementi di per se’ gia’ sentiti in una miscela piu’ personale, penso che sia questa la direzione verso cui il gruppo deve tendere. Meritano tra l’altro una citazione anche il bell’artwork di copertina e la buona produzione. Concludendo, io a “The Eternal Sleep” un bel 7,5 lo assegno, voto a parte pero’ il mio consiglio alla band e’ quello di affrancarsi un po’ di piu’ dal love metal e di proseguire sulla strada intrapresa con “Memories Of You” e “Weakness” (mentre l’esperimento “Frozen Rain” mi sembra decisamente da abbandonare), adesso come adesso la musica dei Nof4 e’ infatti piuttosto gradevole, tuttavia mi sembra che le manchi ancora un po’ di personalita’ per poter fare il “grande salto”.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati