I Never Sunrise nascono nel 1998 ma solo nel 2002 riescono a pubblicare il loro primo demo composto da due canzoni, song molto differenti tra loro e suonate molto bene facendo capire che i sei musicisti sono preparati tecnicamente. La registrazione è decisamente buona, discorso diverso invece va fatto per quanto riguarda la scrittura dei pezzi proposti: entrambe le canzoni risultano decisamente lunghe, forse per cercare di ottenere un buon risultato progressive che però manca il bersaglio. Infatti la prima canzone “Again”, circa dieci minuti, è un brano lento quasi esclusivamente piano/voce che risulta uguale dall’inizio alla fine e che risulta piuttosto noiosa. La band però mostra il meglio di sè nel secondo pezzo proposto, “Battle In The Sky”, in cui partiture power vengono mischiate con il progressive, stile Dream Theater, e con parti, soprattutto assoli, in stile neoclassico. Il pezzo risulta così molto più dinamico ed incisivo non annoiando. In definitiva il gruppo dovrebbe, secondo me, lavorare ancora un po’ sui loro pezzi. In particolare consiglio di concentrarsi di più sulle parti più aggressive e veloci in cui riescono a dimostrare il loro valore. Eviterei altri pezzi lenti così lunghi che annoiano se così statici. Una nota leggermente critica la faccio nei confronti del cantante che non ho trovato troppo ispirato nell’interpretazione dei pezzi, un po’ troppo fiacco anche se dotato di una buona voce. Per il momento la band viene solamente rimandata.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati