Pubblicato nel 2004
www.gbfam.com./negative/

Mah, sono perplesso… perplesso dalla musica dei Negative, un rockettino leggero leggero addizionato di venature tipicamente finniche… che se gia’ si parlava di quel genere tipicamente finnico come “love metal”, e quella musica tendeva molto al pop, pensate come possa essere un disco che si potrebbe benissimo definire “love pop”! Pezzi che sanno di adolescenziale da un miglio di distanza, strofe scialbe con ritornelli zuccherosi ed artefatti, dire che sono stato colpito in negativo e’ poco!!
L’opener “Lost Soul” mostra subito cosa ci aspetta durante l’ascolto dell’album, trattasi infatti di un pezzo orecchiabile, ma scialbo, dotato di melodie che non riescono a svolgere bene il loro compito. La stessa cosa si puo’ dire anche per la seguente “Naive”, un po’ piu’ energetica, ma non e’ che la qualita’ sia tanto piu’ alta, che poi con la terza traccia “After All” si torna di nuovo a lidi piu’ calmi (e fastidiosi)… e proprio quando ormai si e’ persa ogni speranza “Misery” riesce a suscitare un minimo d’interesse, ma 2 minuti e 44 non sono mica tanto, soprattutto considerando che il seguito dell’album non si rialza.
Il disco prosegue infatti piu’ o meno sulla scia descritta prima, piazzando ogni tanto qualche ritornello un po’ piu’ riuscito, ma rimanendo comunque sostanzialmente sempre insoddisfacente… e il video incluso (quello di “The Moment Of Our Love”, per essere precisi) non risolleva di certo la band!!
Questi ragazzi si presentano truccati come glamster e si sparano delle pose assurde (suonano a gambe larghe, ondeggiano la testa con occhi socchiusi, fanno gli “sboroni” su una canzone assolutamente inadatta a quel modo di proporsi, bah, dire che sono odiosi e’ poco); insomma, questi Negative forse incanteranno qualche quattordicenne in crisi ormonale, ma sicuramente non me o il lettore medio di questo sito… e si’ che io non ho pregiudizi nei confronti della musica “easy”, come provano altre recensioni che potete trovare in archivio, pero’ le cose devono essere fatte bene (ho la sensazione che gli altri redattori ci sarebbero andati giu’ ben piu’ pesanti contro questi ragazzi!!).

Non assegno un’insufficienza piu’ bassa perche’ almeno un pezzo carino c’e’ e qualche idea ogni tanto spunta fuori, ma investire in questo “War Of Love” non e’ una grande idea, ci sono modi migliori per spendere i proprio soldi… spiacente per i Negative, ma non ci siamo.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati