In attesa di capire cosa proporrà il 2011 in termini di novità e nuove tendenze, inauguriamo l’anno nuovo con una produzione un po’ insolita, che stacca completamente dal nostro amato carrozzone metallico. Si tratta di un prodotto Made In Poland e questo non fa neanche più notizia, piuttosto si tratta di un disco che per le sue caratteristiche non lascerà indifferenti gli amanti della buona musica.
Concepito e suonato completamente in acustico, “Light & Sound” è l’ennesima traccia del talento sconfinato di Mirek Gil, poliedrico chitarrista sperimentatore di navigata esperienza . Come si può intuire “Light & Sound” è un disco perfettamente concepito per staccare la spina e che affonda le sue radici nel rock progressivo degli anni ’70. Perfetto nel disegnare trame minimali, “Light & Sound” è il suono di un mattino di inverno, in cui delicate trame acustiche che si intrecciano a malinconiche melodie. Mi sono ritrovato ad ascoltarlo proprio in una gelida mattina di inizio anno, mentre percorrevo la provinciale che ogni giorno mi porta a lavoro in mezzo a un paesaggio a metà fra il sole e la nebbia. Inutile dire che in quel momento e in quel luogo era semplicemente il disco perfetto, un disco che tocca le corde dell’anima e che apre il 2011 in una maniera tutt’altro che banale, alla faccia di noi comuni mortali che aspettiamo sempre il “solito” disco. Per una volta, si può andare oltre.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati