• Titolo: Morte A 33 Giri (titolo originale “Trick Or Treat”) – USA 1986
  • Regia: Charles Martin Smith
  • Genere: Horror
  • Interpreti: Marc Price: Eddie Weinbauer – Tony Fields: Sammi Curr – Lisa Orgolini: Leslie Graham – Doug Savant: Tim Hainey – Glen Morgan: Roger Mockus – Gene Simmons: Nuke – Ozzy Osbourne: Aaron Gilstrom

Aaaah! I mitici anni ’80! Quando uscivano dischi della madonna e stronz…ehm…filmoni come questo!
“Morte A 33 Giri” ci riguarda da vicino, eccome! Il film racconta le vicende dello sfigatissimo metallaro liceale Eddie Weinbauer, deriso e maltrattato dai compagni di classe perché di nero e borchiato vestito! Chissà a quanti di voi sarà capitata la stessa cosa!
Beh, il buon Eddie non ne può davvero più dei bulli cagacazzo della sua scuola, ma essendo devoto al verbo del metallo gli basta ascoltare la sua musica e scrivere al suo idolo Sammi Curr, musicista “maledetto”, specie di Chris Holmes con in testa le idee di Glenn Benton!

*** Sammi Curr ***

Sfiga vuole (e ci risiamo!) che Sammi rimanga ucciso a causa di un incendio nel suo hotel. Eddie ovviamente è disperato e si mette a strappare tutti i poster della sua metallica cameretta (le citazioni si sprecano!), tutti tranne uno: quello del mitico Sammi Curr!
Poco prima della notte di halloween, il deejay Nuke, amico di Eddie, regala al ragazzo l’ultimo disco postumo di Curr. Eddie, esaltatissimo, si ascolta il vinile nella sua stanza ma nota qualcosa di strano… Facendo girare il disco al contrario, riesce infatti a richiamare dalla morte il diabolico Sammi. All’inizio nasce tra i due una certa complicità: Sammi aiuta Eddie a vendicarsi di tutte le angherie subite dai suoi compagni ma, a poco a poco, il redivivo rocker comincia a esagerare, facendo fuori (non metaforicamente!) un bel po’ di studenti!
Questo film, come molti sul tema della musica metal, riprende al solito tutti i cliché e i luoghi comuni sulla nostra musica, la “musica del diavolo”! Nonostante la trama un po’ ingenua, e diverse scene al limite del trash, il film riesce a farsi largo tra gli appassionati di metal e di horror, diventando in qualche modo un piccolo cult, grazie anche alla tipica verve tamarra dei film degli ’80!
Davvero ottima e credibile l’interpretazione di Tony Fields nei panni del diabolico Sammi Curr, che incarna alla perfezione il personaggio della rockstar strafottente, odiata da genitori e ben pensanti ma idolatrata dai teenager! Non di particolare rilievo la presenza degli altri attori. Da segnalare i camei di Gene Simmons (il deejay Nuke) e di Ozzy Osbourne (il reverendo Aaron Gilstrom).

*** Eddie circondato dai bulli! ***

Come detto, il film, pur non essendo una pietra miliare del genere, si rivela piacevole e a tratti esaltante (come si fa a non parteggiare per mitica coppia Eddie/Sammi?!), anche se infarcito dei soliti cliché sulla musica heavy (e forse è proprio per questo che ci piace!).
La colonna sonora è davvero “talla”! Le canzoni che si sentono nel film sono opera dei mitici Fastway di Eddie “Fast” Clarke: stupenda l’iniziale Stand Up, cadenzata e cattiva al punto giusto, e la beffarda Trick Or Treat, eseguita da Sammi per il concerto della scuola la notte di halloween. \m/
Alla fine, se siete appassionati di film horror, e se bazzicate su heavy-metal.it, questo film non può e non deve mancare nella vostra collezione! Una visione prima della vostra (prematura) morte è altamente consigliata.
E ora, su! Tutti a prendere i vinili e a farli girare al contrario! Che Sammi sia con voi! \m/

Top scene trash:

  • Roger (l’amico nerd di Eddie) che tira su con l’aspirapolvere la vecchia incenerita da Sammi!
  • Il Sammi “elettrico” intrappolato nello sciacquone!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati