Quello dei Morrigu è un metal moderno abbastanza originale, interessante ma ancora un po’ acerbo. Abbandonato il loro passato death/doom questi svizzeri hanno realizzato un album atmosferico di metal melodico dal feeling epico e grandioso, riempito in tutti i suoi anfratti di venature elettroniche e squarciato da un cantante che tende spesso a “sbraitare”. E’ proprio quest’ultimo elemento che non mi ha convinto del tutto, se infatti in alcun momenti le “urla da disperato” del cantante sono apprezzabili, altre volte sembrano invece quasi stonate. Il risultato finale è comunque molto interessante e mi sembra che “The Niobium Sky” si regga su atmosfere molto particolari che, sebbene grossolane, sono capaci di affascinare.

L’attitudine prog del lavoro è quindi abbastanza originale e la band dimostra una certa personalità. Già così il disco è molto più che sufficiente e se in futuro i Morrigu limeranno un po’ la “grana grossa” del loro sound potrebbero diventare davvero interessanti.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati