“Beauty In Chaos” dei Malrun mi è parso molto, molto noioso. Questi ragazzi ci offrono un rock alternativo, dove in teoria vorrebbero miscelare durezze e melodia, ma in realtà siamo al limite del pop. Il problema non è comunque nemmeno il genere, ma il fatto che il disco è banale e scontato e il risultato finale non è interessante nemmeno collocato nel suo genere di appartenenza. Insomma, i Malrun non convincono nè considerandoli fuori nè dentro il mainstream.

Mi sono stupito leggendo in giro per la rete diversi pareri positivi, a volte pure entusiasti, per quanto mi rigurda “Beauty In Chaos” non è nemmeno sufficiente.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati