Quando si entra in perfetta sintonia e simbiosi con il chitarrista Andrea Rasi e una band giovane e fresca come i cinque baldi KAOSMOS, tutti i lati sono positivi ed è difficile staccarsi dal rapporto personale e lavorativo. Merito dell’eterna giovinezza che dimostra l’heavy thrash metal nostrano, fatto con il cuore e la passione di chi ha voglia di fare seriamente il proprio lavoro di musicista. Ciò che questa band ha creato, con la demo prodotta nel corso di quest’anno, è una bella doccia calda rilassante, ma non troppo e che ci prepara ad un inverno prossimo, ricco di sano buon metal fatto con l’intento di far nascere cose anche un pò nuove rispetto a quelle che siamo più abituate a sentire.
Questa promo contiene gli ingredienti necessari per dimostrare, oltre che alla padronanza tecnica dei musicisti preparati ed energici, anche una buona qualità audio e un carisma potente e necessario per poter stare sul palco senza troppi compromessi artistici. E tutti sappiamo che ciò che importa nel thrash heavy è quello di caricare il pubblico a random ma anche quello di affrontare temi importanti. Lo si può notare dalla semi ballad contenuta nella demo, gestita in modo pulito e facendo arrivare a chi l’ascolta, una serie infinita di emozioni e pathos che vanno mescolandosi con il resto dei brani. Nonostante la giovane età e la giovane esperienza, i cinque moschettieri Kaosmoniani, offrono un buon livello di importazione musicale e una buona impostazione tecnica e non troppo noiosa.

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati