http://joematera.com

Fresco di nuovo EP, il talentuoso chitarrista australiano di origini foggiane Joe Matera non perde occasione per mostrare quanto morde la sua sei corde.

Accompagnato da Tony “Demolition Man” Dolan degli Atomkraft al basso e da James Strickler (Angelic Rage) alla batteria, Joe riesce ad interpretare ottimamente un rock duro ma melodico dallo stile molto personale che rende scorrevole ed interessante questo EP di cinque tracce.

Dopo un breve intro di circa trenta secondi piuttosto carico, si procede con la title track, “Slave to the Fingers”, dove la linea solista di Joe va ad intrecciarsi con quella ritmica per poi tornare a farla da padrona sovrastando il riffing di base con una melodia insistente e varia che sa tenere vivida l’attenzione dell’ascoltatore.

A seguire, troviamo immediatamente la melense ritmica di “Cruise Control”, brano in origine nato completamente acustico che rivive adesso in una forma decisamente più incalzante e potente; la carta vincente di questa canzone non consiste in una esagerata elaborazione, visto che la sezione ritmica consiste in un giro di accordi non molto complesso anche se di impatto, bensì nella melodia trascinante che Matera riesce a sviluppare intorno a quel giro.

Il penultimo brano ha il nome di “Out Of The Blue”, traccia dai toni più sostenuti che vedono al fianco di un massiccio riff hard rock di base una emozionante improvvisazione, mentre nella conclusiva “Face Off”, uscita precedentemente come singolo, troviamo un’atmosfera più distesa e melodica, adatta per chiudere questo ottimo EP in mezzo ad assoli armonizzati e ritmiche serrate.

Questo giovane chitarrista e giornalista musicale ha colpito nel segno con questa release piena di emozione e di tecnica dosata nella maniera giusta; ha dato un giusto assaggio del suo potenziale ai fan del rock melodico.

Con la notizia che in preparazione vi è un full length che vedrà prossimamente luce, sempre sotto l’etichetta austriaca di Alex Wieser, la WAR Productions, non possiamo non attendere con impazienza quella che senza dubbio sarà un’uscita di alta qualità.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati