La storia musicale di Jack Blades è veramente lunga, iniziata a metà degli anni ottanta con i Night Ranger passando per la parentesi Damn Yankees e diversi progetti solisti e collaborazioni. A distanza di quasi trent’anni, e dopo aver ripreso l’attività con i Night Ranger il cui ultimo album è uscito non troppo tempo fa, Blades ritorna sulle scene discografiche con un nuovo album completamente solista, rispetto al passato in cui gli album uscivano come Shaw/Blades.
Impeccabile la produzione, e come poteva essere per un multi premiato artista che ha scritto canzoni per artisti come Aerosmith, Cher, Alice Cooper, Roger Daltrey, Vince Neil, Ozzy Osbourne e amati altri.
C’era molta attesa da parte dei fan di Blades per questo lavoro, e credo che non resteranno delusi. Rock di gran classe, scritto e interpretato con maestria. Nulla di nuovo nello stereo per carità ma così come cita il titolo dell’album Rock N Roll Ride è un semplice viaggio nel Rock N Roll, che ripercorre molte delle tappe dell’artista. Non a caso la copertina è infarcita di foto di pass di concerti dei suoi gruppi e dei gruppi con cui ha avuto a che fare, l’ultimo dei quali rappresenta proprio il pass di Rock N Roll Ride.
E’ un lavoro fortemente intimo, questo, in cui è fondamentale l’aspetto melodico e sognante; diversi i bran rilassati come Hardest Word To Say, Anything For You Don’t Give Up, Rise And Shine e Hey Now, senza mai dimenticare l’aspetto rock, con chitarre sempre incisive e in primo piano come nella opener Back In The Game e nella successiva Rock N Roll Ride, la veloce Say You Will.
Jack Blades ci porta quindi in un mondo magico fatto di dolcezza e pensieri positivi, le cui tematiche sono prevalentemente dedicate all’amore e al rapporto di coppia. Un bel dischetto questo Rock N Roll Ride per tutti gli amanti del rock semplice, essenziale e diretto.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati