Gli Infernal Poetry si sono sciolti, di seguito il comunicato della band:

Cari amici, nemici, fan, detrattori,
siamo giunti alla fine: da oggi gli INFERNAL POETRY non esistono più.
In questi casi si dovrebbe tratteggiare una sorta di auto-agiografia del tipo: “sono stati 17 anni di lotte e soddisfazioni, caporetti e vittorie, schiaffi e calci in culo, a volte dati e molto spesso incassati. 17 anni di vita insomma. Dischi a loro modo memorabili di cui saremo sempre fieri, tour, gente conosciuta, amici trovati e persi su e giù per l’Europa… Bla, bla, bla.”
Ok, fatto.
Adesso ci preme sottolineare che le regole a cui sottostare, per sopravvivere OGGI in questo orribile settore, ci vadano ormai davvero troppo strette (chiamarlo mercato sarebbe forviante, perché implicherebbe anche una domanda oltre che un’offerta).
Gli INFERNAL POETRY sono sempre stati una creatura multiforme, libera, in continuo divenire: una creatura viva. E noi, così come nel 1997 le abbiamo dato vita in un garage, oggi la assassiniamo radunati serenamente ad una tavola imbandita di carni al sangue e vini rossi. Naturalmente, con il nostro solito ghigno beffardo stampato sulle nostre brutte facce.
That’s all folks.
(your) show must go on.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati