Pubblicato nel 2007
www.helena-michaelsen.com

Nel giro di soli tre anni, gli Imperia della formosa Helena Iren Michaelsen (Angel, ex Trail Of Tears) vedono consolidarsi un cammino artistico iniziato con l’ottimo “The Ancient Dance Of Qetesh” e proseguito con questo nuovissimo e spettacolare “Queen Of Light”.
Rispetto al capitolo d’esordio, il secondo lavoro della band olandese si sposta su coordinate sonore decisamente più pesanti pur restando ancorato, nella sua interezza, al contesto gothic. Il divario più profondo, in questo senso, viene scavato dalle numerose digressioni prog che donano a tutto il disco una dimensione più rotonda ed aggressiva, come nell’accoppiata “Fly Like The Wind” / “Raped By Devil”. Da “The Ancient Dance Of Qetesh” gli Imperia recuperano, comunque, la passione per la musica orientale, in “Queen Of Light” ampiamente ridimensionata, ed un gusto eccellente per le melodie, ben visibile nell’iniziale e stupenda “Mirror”. Il resto, sia in termini di qualità che di quantità, lo fa la splendida voce della Michaelsen (ora dolce, ora lirica, ora squisitamente gothic) ed una compagine che, nel suo insieme, sembra aver trovato il giusto punto di raccordo tra tutti gli strumenti. Un processo creativo che, inevitabilmente, riguarda anche il songwriting di questo “Queen Of Light”, estremamente fresco e variegato. Si alternano, senza soluzione di continuità, brani ragionati ed atmosferici (“Facing Reality”, “Fata Morgana”), brani veloci e piuttosto cattivi (la stessa titletrack ), ballad dai marcati risvolti malinconici (“Broken Wings”) ed episodi in cui il richiamo alla cultura orientale si fa predominante (“Norway”), il tutto in un connubio di gothic e prog davvero ispirato e coinvolgente.

Molto buono anche l’utilizzo dei cori e delle partiture di stampo classico, che donano al tutto un’aurea più ricercata e solenne. Altro punto a favore della band la produzione, praticamente perfetta. Insomma, se il debutto degli Imperia non vi ha lasciati indifferenti, fate vostro questo “Queen Of Light”, un album estremamente maturo e ricercato di gothic in tinta prog.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati