Dopo l’ottimo “Forever Endeavour” ho la possibilità di scambiare quattro chiacchiere con Jack-Roger Olsen, chitarrista degli Highland Glory. Ecco cosa ci siamo detti

Ciao a tutti gli Highland Glory e benvenuti su Heavy-metal.it
Iniziano subito a parlare a proposito del vostro nuovo disco, che cosa mi puoi dire a riguardo?

Ciao e grazie a te per l’intervista! Abbiamo iniziato a scrivere il materiale per il nuovo album subito dopo aver pubblicato l’album di debutto, mentre stavamo suonando alcuni concerti per promuovere “From the cradle to the brave” e nel giro di un annetto circa eravamo già pronti per registrare il nuovo materiale. “Forever Endeavour” è stato registrato durante l’autunno e l’inverno del 2004 e c’è voluto davvero molto tempo per la fase di missaggio e per questo motivo la sua uscita sul mercato discografico è stata posticipata. Alla fine l’album è stato distribuito in Norvegia dalla Face Front e in tutto il mondo a novembre dalla Massacre Records. A mio avviso questo nuovo album racchiude tutti gli elementi del debutto, anche se ovviamente c’è stata una certa evoluzione all’interno del nostro sound ed ecco perché sono solito dire che questo disco è “more of everything” rispetto al precedente album. E’ più epico, più pesante, più melodico e con linee vocali di facile presa. Sono molto soddisfatto di questo del nostro nuovo lavoro e penso che la produzione sia migliore rispetto a “From the cradle to the brave” ed è un vero piacere sentire che tutti quelli che hanno ascoltato quest’album la pensino come me.

Mi puoi dire quali sono secondo te le maggiori differenze al livello lirico e musicale rispetto al vostro primo album?
Beh guarda, ti ho già detto nella prima domanda quali sono, a mio avviso, le differenze a livello musicale, ma per le liriche è differente, in quanto quest’album è una specie di concepì e non conosco a fondo la storia…dovresti chiederlo a Jan (Thore n.d.a.) in quanto è stato proprio lui a scrivere tutta la storia. Per quello che ne so tutto il disco ruota attorno ad una storia surrealistica, inventata appunto da Jan.

Ho letto che avete girato un videoclip per la canzone “Spirit of salvation”. Potremo vederlo anche da noi?
Si, abbiamo finito di girare da poco il video di questo stupenda canzone, e il risultato finale è davvero bello, ma sinceramente non so proprio dirti quando potremo vederlo in tv. Spero che qualche canale lo trasmetta, sicuramente più in là lo pubblicheremo sul nostro sito web.

Avete intenzione di suonare in Italia? Sarebbe davvero bello potervi vedere anche qui…
Vorremmo davvero farlo; so che nel vostro paese ci sono davvero tantissimi amanti del power metal e so anche che le ragazze italiane sono molto belle. Ci piacerebbe davvero tanto poter venire nel vostro paese; l’unico problema e che non abbiamo un management o un’agenzia così è molto difficile per noi riuscire a fare un tour al di fuori della Norvegia, ma speriamo che le cose possano cambiare presto in futuro.

Una domanda curiosa: come mai avete scelto Highland Glory come nome per la vostra band?
Abbiamo pubblicato due album sotto il nome di Phoenix Rizing, con un cantante meno talentuoso e quando la band si è sciolta, i rimanenti hanno deciso di continuare e finalmente abbiamo deciso di scegliere quel nome perchè pensavamo che si sposasse magnificamente con la nostra musica grazie anche alle influenze celtiche che la contraddistinguono. Tutto qui.

Ok ragazzi, grazie per il tempo che ci avete dedicato, ti lascio come nostra consuetudine un piccolo spazio per lasciare un messaggio ai vostri fan qui in Italia.
Un gran saluto a tutti metal fans italiani, spero che comprerete il nostro album e spero anche di riuscire a venire a suonare da voi appena possibile con gli altri ragazzi della band!
Statemi bene!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati