1229976_550606064992623_1424562255_n

Gli Hellterror league sono una band proveniente da Novi Ligure, formata durante l’inverno del 2012 e ci propongono un genere black’n’roll nei suoi estremi più interessanti.

I membri del gruppo LK NekroMorbid (chitarra e voce) Christbeater (basso e voce) Antony Rocky Horror (batteria e cori) grazie alle loro menti contorte danno vita a un prodotto di pregiata fattura nell’ambito dell’underground italiano che comincia con la prima track “Drunk’n’drive”. Già da questo caposaldo si capisce l’attitudine del gruppo: una sonorità che ricorda e rimanda agli anni 80 con influenze speed, al puro classicismo del putrido con liriche che, anche nelle seguenti canzoni, Southern attitude, Burning bethlehem e la omonima track Hellterror League, mostrano il lato peggiore di questo incredibile genere: droga, blasfemia, sesso,puttane e violenza gratuita. Le idee malate di questi volponi sono lucide e si concretizzano perfettamente nella canzone “A night at the titty twister”, dedicata al famoso locale presente in “From dusk till dawn” di Robert Rodriguez. Con questo ep la band ha dato un ottima prova di sé, mostrando anche un ottimo artwork; i lati negativi, che purtroppo sono presenti, sono il fatto che dall’ ep non si può trarre un idea totalizzante e chiara riguardo i concetti e le idee presenti, ma questo problema non grave verrà risolto automaticamente sperando in un loro futuro full-lenght.

Inoltre se da un certo punto di vista la band si mostra sicura e determinata nel suo campo sonoro d’altra parte cade nella solita trappola giocata dal genere, ovvero una risonanza di similitudini che, sfortunatamente, rimandano agli azzardati commenti “bello ma già sentito”; ma d’altro canto bisogna tener presente che la band in questione sa quel che fa e rimanere all’interno di certi canoni si mostra come una scelta intrapresa in maniera matura e con cognizione di causa. Nonostante queste piccole discrepanze il cd è una bomba, ogni appassionato del genere dovrebbe dare un ottimo ascolto e lasciarsi contagiare da questo piacevole stupro sonoro.

553193_572996846086878_1668775400_n

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati