Non male questo demo degli inglesi Heaven’s Basement, di cui la prima Tear Your Heart Out figura anche sulla compilation di gennaio dell’importante rivista inglese Classic Rock. In effetti più che di heavy metal si tratta proprio di un rock classico, fortemente reminiscente degli anni ’80, spensierato e senza pretese. All’ascolto viene in mente un nome: Jon Bon Jovi. Il che non è affatto male come punto di partenza soprattutto per Richie Hevanz, capace di gestire molto bene la voce, di avere stile, e di non dover temere il confronto. Ben prodotto e molto ben eseguito, questo demo si presenta di qualità e di ascolto piacevole, tuttavia le canzoni sono troppo simili, tutte piuttosto veloci senza grossi cambi di tempo e con ritornelli piuttosto scontati. Si distingue Executioners Day, che è più lunga, più pesantina e nella parte centrale finalmente fa andare un po’ la chitarra. Interessante anche Reign On My Parade per il ritmo sostenuto che rallenta sul ritornello, e per la buona parte strumentale. Morale: questi ragazzi sanno suonare e anche comporre! Devono però adesso trovare la propria strada per differenziarsi dagli artisti già affermati, e non avere fretta di incastrarsi in un genere senza prima sperimentare ancora.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati