Pubblicato nel 2005
www.haremscarem.net

Puntuali come gli accade da qualche anno, tornano gli Harem Scarem, gruppo hard melodico canadese da anni vero punto di riferimento per il genere, anche loro da tempo sotto l’egidia dell’attentissima Frontiers, la label italiana oramai vero leader del settore. Questo nuovo “Overload” conferma quanto di buono il gruppo di Hess e soci ha fatto e continua a fare da molto tempo a questa parte, l’impostazione e’ immutata anche se si nota una attenzione maggiore per le parti di chitarra, qui presenti in maniera ancora piu’ evidente che in passato. Il rock melodico sta indubbiamente attraversando un periodo decisamente favorevole, le uscite di valore in questo campo si moltiplicano e aumenta anche la qualita’ generale; ai dischi di Joe Lynn Turner, degli Starbreaker (per fare due esempi recenti) si aggiunge quindi questo ottimo “Overload”, che non fara’ che aumetare il livello qualitativo generale.

Il disco parte benissimo con un brano spedito e diretto come “Dagger”, replicato subito da “Afterglow”, una doppietta che mostra subito le qualita’ indubbie degli Harem Scarem: melodie e capacita’ strumentali consolidate ed efficaci messe in evidenza dal variare costante dell’approccio di ogni singolo brano, sentite la particolare struttura di “Dont’ come easy” ad esempio, o la vena melodica messa in mostra in una ballata come “Forgive & forget”, il tutto senza minimamente scadere nel banale.
La particolarita’ poi di questo disco e’ la costante qualita’ delle canzoni, elemento dsitintivo degli Harem Scarem; una vota solitamente si ascoltavano dischi basati su un gruppo di canzoni di alto livello accompagnate da una serie di “fill”, di riempitivi, qui invece siamo di fronte ad un disco che, invece, cresce con il succedersi dei brani fino a culminare con l’intensissima ballata finale “Wishing” presente addirittura come bonus track.

Ritorno piu’ che buono quindi questo dei rockers canadesi, capaci di mantenere un livello qualitativo invidiabile ad ogni uscita, supportati da un’ottima produzione, suoni puliti e arragiamenti veramente degni di nota. “Overload” e’ un appuntamento imperdibile per ogni appassionato di hard rock melodico e hard rock piu’ generale, l’appuntamento con gli Harem Scarem e’ diventato tanto atteso quanto imperdible e noi non possiamo che seguire il progresso della storia di questo gruppo importante e decisamente valido. Un disco da acquistare sicuramente ad occhi chiusi, anche per chi non conosce il gruppo ma cerca un lavoro piacevole e scorrevole ma anche musicalmente di alto livello condito da grandi musicisti e ottime canzoni. Gran disco.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati